Cronaca

Internalizzazione Geofor, i sindaci del Lungomonte: "Ora garanzie su qualità del servizio e costi"

Angori, Ghimenti, Di Maio e Ferrucci commentano positivamente la decisione dell'azienda che gestisce la raccolta rifiuti nel pisano

"Esprimiamo apprezzamento per la scelta di Geofor di internalizzare il servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti, dando così ai lavoratori un contratto adeguato". Ad intervenire sulla vicenda Geofor sono i sindaci ddel Lungomonte Pisano Sergio Di Maio (San Giuliano Terme), Massimiliano Angori (Vecchiano), Massimiliano Ghimenti (Calci) e Matteo Ferrucci (Vicopisano).

"Ringraziamo il cda di Geofor per la scelta e gli uffici che stanno operando per garantire dal punto di vista tecnico e operativo un percorso che rappresenta una vera e propria 'sfida' - sottolineano i primi cittadini - si conclude un percorso durato mesi durante il quale, è bene ricordarlo, le nostre amministrazioni sono state tra le prime a farsi promotrici di una richiesta forte per garantire ai lavoratori un salario adeguato, rispondendo positivamente alla domanda di giustizia sociale e nel contempo uno strumento per garantire davvero un servizio di buona qualità per tutti i nostri cittadini e le imprese del territorio".

"Il 27 dicembre è previsto un nuovo incontro con Geofor per continuare a seguire l'evoluzione del percorso - concludono - l'internalizzazione non sia un punto di arrivo, ma un punto di partenza per una nuova modalità di svolgimento del servizio: l'azienda dovrà infatti dimostrare che i soldi che hanno chiesto alle amministrazioni, e quindi ai cittadini, sono sufficienti per svolgere un servizio efficiente e di qualità".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Internalizzazione Geofor, i sindaci del Lungomonte: "Ora garanzie su qualità del servizio e costi"

PisaToday è in caricamento