Internet e banda ultra larga: il servizio arriva in 11 comuni della provincia

In Toscana sono 398 gli armadi che saranno attivati entro aprile, altri 28 per giugno

Arriva internet veloce a casa, fino a cento megabit al secondo, in borghi e paesi di settantotto diversi comuni della Toscana fino ad oggi esclusi a causa di un contenzioso tra Stato e Tim. Tra questi anche i comuni pisani di Crespina Lorenzana, Casciana Terme Lari, Peccioli, Castelfranco di Sotto, Montopoli Valdarno, San Giuliano Terme, San Miniato, Terriciola, Bientina, Pomarance e Santa Croce sull’Arno.

In 68 comuni Agcom, grazie anche al decreto 'Cura Italia' sul coronavirus e su pressione della Toscana assieme alle altre Regioni interessate, ha deciso di sbloccare l’attivazione di 259 armadi. Sono cinquemila in tutta Italia. Lo farà entro aprile. La forzata permanenza della popolazione tra le mura domestiche e molti che da casa lavorano in smart working rendono infatti necessario servire la più ampia popolazione possibile in tempi rapidi. In altri dieci comuni invece, dove la Regione era intervenuta per la realizzazione della infrastruttura in fibra ottica ma che non era stata in parte attivata, è stato trovato un accordo tra Regione, Infratel e Tim per completare la procedura: 139 armadi saranno attivi da subito e 28 entro giugno.

"Si tratta di una buona notizia che abbiamo fortemente ricercato - commenta l’assessore all’innovazione e alla presidenza della Toscana, Vittorio Bugli. In un momento come questo non si poteva tenere senza connessione veloce parti di territorio dove le infrastrutture sono praticamente bloccate per un contenzioso in essere che non era stato risolto. Nei giorni scorsi ci siamo incontrati con Infratel (la società in-house del Ministero allo sviluppo economico) e con Tim per verificare insieme il modo per l’attivazione più rapida possibile e abbiamo definito il completamento della copertura in altri dieci comuni dove Infratel è intervenuta con risorse regionali. L'emergenza attuale mette ancora più in evidenza quanto avere una connessione veloce ad internet sia importante per lavorare e dunque per la competitività dei territori, ma anche per essere connessi con il mondo: per studiare, per comunicare, per utilizzare i tanti e sempre più frequenti servizi on line, anche della pubblica amministrazione".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La Regione Toscana ha finanziato, nella aree a fallimento di mercato, la copertura con la banda ultra larga attraverso tutto il territorio regionale, dopo che già a suo tempo aveva investito per portarvi la banda larga. "L’infrastruttura la sta realizzando Open Fiber - precisa Bugli - che stiamo sollecitando ad essere rapida negli interventi. Ma quello di cui oggi si parla sarà fondamentale per favorire anche chi vive nei territori di questi 78 comuni".
"In un momento di grande difficoltà come quello che stiamo attraversando - commenta la consigliera regionale del Pd, Alessandra Nardini - la connessione veloce ad internet è essenziale per la possibilità di lavorare da casa in smart working, partecipare alla didattica e alla formazione a distanza, accedere a tutti i servizi telematici: per rendere un territorio competitivo al di là della propria collocazione geografica".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ancora un incidente in superstrada: 6 feriti

  • Ripartenza scuola e Coronavirus: mezza classe del liceo in quarantena a Pontedera

  • Cadavere di un anziano trovato in un fosso in zona La Fontina

  • Bimbo del nido positivo al Coronavirus: classe in quarantena

  • Coronavirus in Toscana, 147 nuovi casi: a Pisa 21 positivi in più e 1 decesso

  • Caso sospetto di Covid nel personale scolastico: chiuso asilo di Pontedera

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PisaToday è in caricamento