Cronaca Centro Storico

L'Università si racconta attraverso le interviste di Roan Johnson

Oltre 40 persone hanno raccontato la loro vita al regista. Quattro giorni in cerca di storie e volti tra studenti, docenti, ricercatori e personale amministrativo per realizzare un video sull'Ateneo

 Raccontare l'Ateneo attraverso la vita di chi ne fa parte. È questo l'ultimo progetto del regista pisano Roan Johnson, che sabato 31 marzo ha chiuso la prima sessione delle “Interviste all’Università”. Il regista negli ultimi quattro giorni ha girato videointerviste a studenti, docenti, ricercatori e personale tecnico-amministrativo in cerca di storie e volti che andranno a creare un video sull’Università di Pisa.

Il progetto, ideato in collaborazione con l’Ateneo, potrebbe essere sviluppato in futuro sotto forma di un film documentario. Sono circa 40 le persone che si sono sedute davanti alla telecamera di Johnson. Nell'insolito casting, le persone intervistate hanno parlato delle loro esperienze di studio e di lavoro, intrecciate alla vita privata. Per la maggior parte sono stati studenti, ma anche docenti, dipendenti dell’Università, ricercatori italiani e stranieri.

Lo staff di Johnson ha effettuato una prima scrematura dei candidati attraverso un questionario inviato per email, in cui si chiedeva di raccontare qualcosa di sé e della propria vita privata, compresi sogni e progetti per il futuro. A queste domande hanno risposto circa 300 persone (di cui 12 professori, 14 ricercatori e 20 dipendenti). Tra loro il regista ha poi selezionato un centinaio di potenziali attori per le sue interviste, che continueranno in una seconda sessione tra fine aprile e inizi di maggio.

A fare da set ai casting di Johnson sono stati diversi luoghi e spazi dall’Ateneo: il primo giorno le riprese sono state effettuate tra gli scaffali di una sala lettura della biblioteca di Filosofia e Storia; il secondo giorno a fare da sfondo alle interviste c’era invece il murale dell’Aula F del Polo Fibonacci, dipinto dagli stessi studenti per raccontare il movimento di protesta dell’autunno 2010; la torre della Specola  e l’Aula Magna Nuova del Palazzo della Sapienza hanno fatto da set per le interviste del terzo giorno. Infine la vetrata della palazzina del Centro Matricolandosi è stata poi la location per l’ultimo giorno.

Roan Johnson si è laureato all’Università di Pisa, dove attualmente sta seguendo il corso di dottorato in Storia delle arti visive e dello spettacolo. Ha già collaborato ad alcune attività di laboratorio del corso di laurea in Discipline dello spettacolo e della comunicazione. Per lo stretto legame con l'Ateneo, sono state coinvolte anche due studentesse nel progetto, per fare esperienza diretta sul campo.

Così il regista del film "I primi della lista" mette a diposizione il suo talento per rendere omaggio all'Università di Pisa con un video originale. Attraverso i racconti e le biografie di studenti, professori e personale, si racconterà anche la vita dell'Ateneo. L'Università compie quasi 670 anni, un tempo lunghissimo dove le storie di vita continuano a succedersi incessantemente.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Università si racconta attraverso le interviste di Roan Johnson

PisaToday è in caricamento