Cronaca

Scuola: intimidazioni a studentessa di colore, fra razzismo e invidia

La vittima di gesti intimidatori anonimi come lettere nel diario e libri e quaderni danneggiati è una ragazzina di 14 anni di una scuola della provincia. Dopo l'ennesimo episodio la denuncia ai Carabinieri

Una brillante studentessa 14enne senegalese è vittima di costanti gesti intimidatori a sfondo razzista, che hanno portato i genitori a denunciare pubblicamente la situazione e rivolgersi ai Carabinieri. La storia è diffusa dal quotidiano 'il Tirreno'. Lettere minatorie anonime nel diario, quaderni e libri stracciati, insulti scritti senza un volto. Logica lascia pensare che il responsabile o i responsabili siano fra i compagni di classe. Alla base delle cattiverie espresse i voti alti della giovane, ritenuta dall'autore materiale delle discriminazioni troppo in gamba per le sue origine etniche.

Una situazione incresciosa dettata dall'invidia secondo il padre, attacchi che però sfociano in offese personali per il colore della pelle. Il genitore racconta che ha anche provato a parlare alla classe, a cuore aperto, ma non ha visto reazioni da parte degli altri studenti. E' evidente la preoccupazione dell'uomo, che vuole vedere cessare immediatamente gli atti discriminatori verso la figlia. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuola: intimidazioni a studentessa di colore, fra razzismo e invidia

PisaToday è in caricamento