Cronaca

Città: 13 aree pubbliche intitolate ad illustri personaggi del passato

Lo ha stabilito la Giunta Comunale. In particolare in occasione dei 700 anni dalla morte di Dante tre aree verranno intitolate a tre personaggi della Divina Commedia

La Giunta comunale ha deciso di intitolare 13 aree pubbliche di Pisa ad altrettante personalità che per varie ragioni hanno segnato la storia della città. "In particolare - dichiara la vicesindaco Raffaella Bonsangue - in occasione dei 700 anni dalla morte di Dante, abbiamo voluto ricordare tre importanti personaggi narrati nella Divina Commedia e legati alla nostra città, dedicando loro uno spazio pubblico lungo le mura, in via Contessa Matilde: Federico Secondo di Svevia, imperatore del Sacro Romano Impero e ‘scopritore’ di Fibonacci, quest’ultimo noto alle cronache come Leonardo Pisano; Arrigo VII, anch’egli imperatore del Sacro Romano Impero, sepolto in una tomba monumentale all’interno della cattedrale di Pisa; e Pier delle Vigne giurista, uomo politico, letterato, considerato uno dei massimi esponenti della prosa latina medioevale, che fu portato in prigionia a Pisa, dove morì".

"Nell’area Ex Vacis - prosegue Bonsangue - abbiamo deciso di dedicare alcuni spazi a donne che con il loro apporto e valore, sono state protagoniste in campo culturale, sociale o scientifico. Tra queste possiamo sicuramente ricordare Artemisia Gentileschi, una delle più importanti pittrici italiane, considerata un’artista di scuola caravaggesca, figlia del pittore pisano Orazio Gentileschi, e Marie Curie, unica donna tra i quattro vincitori di due Nobel e la sola ad aver vinto il Premio in due distinti campi scientifici: durante un suo viaggio in Italia, a Pisa, nel 1918, la Curie compì sopralluoghi presso sorgenti termali e miniere da cui si riteneva possibile estrarre materiali radioattivi. Ne nacque così un legame particolare con l’Italia e con l’ambiente chimico pisano".
"Infine - conclude Bonsangue - in considerazione della vocazione internazionale della città abbiamo deciso di intitolare due rotatorie a Paul Percy Harris e a Melvin Jones, rispettivamente fondatori del Rotary Club International e del Lions Club International. In città ci sono infatti ben 4 club di queste due associazioni internazionali".

Le intitolazioni

- Rotatoria Don Fiore Menguzzo (da via Fiorentina a via Marsala)

- Viale pedonale Pier Giorgio Cavallini (da via Mario Lalli a via San Francesco)

- Rotatoria Lupetti Enzo (da via di Padule a via Italo Bargagna)

- Giardino Federico Secondo di Svevia (da via Contessa Matilde a Mura Urbane)

- Giardino Arrigo VII (da via Contessa Matilde a Mura Urbane)

- Largo  Pier delle Vigne – (da Via C. Matilde a Via C. Matilde)

- Via Carlo Alberto Dringoli (da via Antonio Meucci a Fondo Chiuso)

- Rotatoria don Angelo Fontana (da via Conte Fazio a Via Ranieri Sardo)

- Via Riccardo Galazzo (da via Aurelia sud a svincolo Superstrada)

- Rotatoria Marie Curie (da via Riccardo Galazzo a via Artemisia Gentileschi)

- Via Artemisia Gentileschi (da via Riccardo Galazzo a rotatoria Marie Curie)

- Rotatoria Paul Percy Harris (da via Fiorentina a Via della Vecchia Tranvia)

- Rotatoria Melvin Jones (da via della Vecchia Tranvia a via Emilia)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Città: 13 aree pubbliche intitolate ad illustri personaggi del passato

PisaToday è in caricamento