Martedì, 28 Settembre 2021
Cronaca Tirrenia / Viale del Tirreno

Litorale invaso dalle zanzare: i cittadini insorgono e l'opposizione attacca

Un cittadino si è rivolto al sindaco chiedendo che la zona venga sottoposta a cicli di disinfestazione. In occasione della festa del 1° maggio assalto agli spray contro i fastidiosi insetti. Garzella (Pdl): "Danno economico per il commercio"

Emergenza zanzare sul litorale. Lo scrive, direttamente al sindaco, un cittadino, Giammarco Ciuti, che solleva il problema dei fastidiosi insetti e di una disinfestazione che non c'è stata. "E' quasi impossibile sostare non solo nelle strade interne e nei giardini delle nostre abitazioni, ma anche nella Piazza del centro e lungo i marciapiedi del Viale del Tirreno - scrive Giammarco - oggi (ieri, ndr) con la fiera del 1° maggio la gente è scappata sin dalle prime ore del mattino e gli ambulanti si domandavano come era possibile poter sopportare quelle nuvole di insetti per l'intera giornata, tanto e vero che hanno subito fatto incetta nei negozi del centro di tutti i possibili presidi anti-zanzara".

"L'inverno mite e molto piovoso con ancora numerose zone allagate nel sottobosco - prosegue il cittadino - hanno determinato una enorme quantità di zanzare sia del tipo ormai stanziale ovvero quella Tigre, piccola e particolarmente insidiosa, e l'altra di più grosse dimensioni anch'essa presente in tutte le ore della giornata. Occorre urgentemente eseguire una disinfestazione soprattutto nelle zone di ristagno delle acque e a ridosso delle parti più verdi. La cosa ovviamente non deve essere fatta una tantum ma ripetuta più volte come da protocollo che le più importanti ditte del settore consigliano".


E affronta il problema anche il capogruppo Pdl in Consiglio Comunale Giovanni Garzella che annuncia la presentazione di una interrogazione. "Per la festa del 1° maggio a Tirrenia si realizza una fiera importante, gli stabilimenti balneari e le case si riaprono, le attività economiche riprendono fiato avendo una entrata straordinaria - scrive Garzella in un comunicato - quest'anno l'amministrazione comunale non ha pensato a sistemare le aree a pic-nick per cui l'erba era altissima e quindi l'ambiente inidoneo. Ma la cosa più grave è stata non fare alcuna disinfestazione dopo un lungo inverno piovoso, per cui lo sviluppo delle zanzare è stato come non mai e la gente intervenuta ha letterarmente sbancato tutti i negozi che vendevano repellenti di ogni genere, arrivando a ben poco. Le attività economiche che avevano spazi all'aperto con difficoltà li hanno usati ed in alcuni casi hanno dovuto chiudere anticipatamente in serata. E' una vergogna - conclude Garzella - per altre parti del Comune di Pisa non sarebbe successo".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Litorale invaso dalle zanzare: i cittadini insorgono e l'opposizione attacca

PisaToday è in caricamento