Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca

Io, campo arte 2017: un successo senza precedenti

Più di cento partecipanti e oltre 5000 ore di formazione artistica. Pensieri di Bo’ da sempre lavorano per ‘formare culturalmente’ le nuove generazioni alla bellezza dell’Arte. Questa è la nostra missione

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

Lunedì 28 agosto suona ‘la campanella artistica’ per i bambini che vogliono vivere l’emozione di una Estate diversa con l’ultimo modulo del progetto Io, Campo Arte . Progetto artistico e culturale – ideato da Franco Di Corcia jr anima eclettica dei Pensieri di Bo’ nonché direttore artistico del Teatro Comunale di Santa Maria a Monte – appositamente creato per i più piccoli: un ‘viaggio’ creativo per rendere unica l’Estate dei più piccoli. “Da piccolo – dice Franco Di Corcia jr – per me l’Estate era andare in Colonia a Calambrone dove per quindici giorni ci divertivamo in recite, creazione di oggetti per la scenografia dello spettacolo finale. Il ricordo della ‘colonia estiva’ è l’ispirazione del progetto Io Campo Arte dove coesistono oltre attività, fra cui, ‘giochi teatrali’, ‘scrittura e disegno creativo’, ‘movimento coreografico’, ‘costruzione di oggetti scenici’, cartoon e tanto altro ancora” Il Progetto Io Campo Arte 2017 è partito il 19 giugno ed è stato strutturato in moduli. Ciascun Modulo della durata di quindici giorni. Ogni modulo aveva un ‘tema guida’: I ° Modulo: Il Circo del Monte II° Modulo: A Scuola di Magia III° Il mio Medievo Ogni modulo si è concluso rendendo visibile ad amici e parenti il ‘viaggio intrapreso’ sia allestendo una mostra dei materiali prodotti e sia con una piccola ‘messa in scena’ dove tutti davano il loro contributo. L’ultimo modulo – quello che partirà il 28 agosto fino al 8 settembre avrà come ‘tema guida’ : “Io ti conosco Mascherina” (un viaggio nelle Maschere della Commedia dell’Arte da Arlecchino a Pulcinella). L’ultimo modulo vedrà la sua conclusione venerdì 8 settembre alle ore 21,15 nella suggestiva cornice del Parco Archeologico e con la presenza dell’Amministrazione Comunale. Gioco, divertimento, vacanza ma anche Cultura: questo è stato l’obiettivo di Io, Campo Arte. Noi dei Pensieri di Bo’ da sempre lavoriamo per ‘formare culturalmente’ le nuove generazioni alla bellezza dell’Arte. Questa è la nostra missione. I numeri del progetto ci hanno dato ragione: nei primi tre moduli (dal 19 giugno al 28 luglio) più di cento partecipanti (bambini dai 4 ai 10 anni) e più di 5.280 ore di formazione artistica ‘vissuta’ A rendere più straordinario il progetto la partecipazione – nella veste di ‘educatori’ – dei nostri allievi attori adolescenti che hanno potuto così mettere in campo tutte le nozioni acquisite durante l’anno. L’intero progetto è stato coordinato e condotto da Mattia Pagni, giovane attore ed artista del Teatro di Bo’ di recente entrato nel gruppo di lavoro con il ruolo di Responsabile della Produzione. Per maggiori info e iscrizioni: Segreteria Teatro di Bo’ cell. 371.1272850 mattia@pensieridibo.it Ufficio Stampa I Pensieri di Bo’

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Io, campo arte 2017: un successo senza precedenti

PisaToday è in caricamento