Cronaca

'Io non rischio': una piazza virtuale per far incontrare cittadini e volontariato

Il comune di Pisa e quello di Pontedera aderiscono alla campagna nazionale, che quest'anno si svolgerà sul web invece che nelle piazze

Domenica 11 ottobre in contemporanea con altre città italiane, anche Pisa e Pontedera parteciperanno alla campagna 'Io non rischio' organizzata dalla Protezione civile per far incontrare i volontari con la cittadinanza e informare su come ridurre i rischi da terremoto, maremoto e alluvione. Quest’anno sarà un appuntamento particolare: al posto degli incontri in presenza in piazza saranno organizzate 'piazze virtuali'. Non ci saranno i gazebo nelle piazze, ma i volontari si ritroveranno online per diffondere le buone pratiche di protezione civile e i messaggi di prevenzione sui rischi alluvione, terremoto e maremoto.

Le pagine dedicate dell’evento saranno i punti di aggregazione digitale, aperti alla partecipazione di tutti i cittadini che vogliano informarsi e condividere le proprie esperienze sui rischi che insistono sui nostri territori e sulle buone pratiche che possiamo adottare per mitigarli. Ecco il link dell’evento pisano su Facebook e quello dell'evento di Pontedera. Per ‘raggiungere’ la piazza virtuale di Pisa e Pontedera invece basta cercarla sull’apposita mappa predisposta per l’evento: https://bit.ly/MappaPiazze. I cittadini potranno così avere tutte le risposte su cosa sapere e cosa fare in caso del verificarsi di rischi contemplati dal piano (alluvione, terremoto, incidenti aereo e ferroviario, ecc.).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

'Io non rischio': una piazza virtuale per far incontrare cittadini e volontariato

PisaToday è in caricamento