Kefalonia-Pisa: ritardo aereo, ItaliaRimborso al fianco dei passeggeri nella richiesta della compensazione

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

Cinque ore e 40 minuti: a tanto ammonta il ritardo accumulato dal volo numero FR9856, operato lo scorso mercoledì 24 luglio dalla compagnia aerea irlandese Ryanair. Il volo ha collegato l’aeroporto greco di Kefalonia allo scalo aeroportuale di Pisa “Galileo Galilei”. Tale ritardo ha causato chiari disagi ai passeggeri.

ItaliaRimborso ha approfondito questo caso, a seguito della segnalazione di un passeggero. Dall’analisi dei dati emersi grazie agli strumenti di controllo certificati, sembrano esserci tutte le condizioni favorevoli per richiedere alla compagnia aerea una compensazione pecuniaria che ammonta a 250 euro a viaggiatore.

Tutti i passeggeri che volessero chiederla, potranno chiamare il numero di telefono 06-56548248 (Whatsapp 342 1031477), scrivere un’e-mail all’indirizzo info@italiarimborso.it o compilare il form online nell'homepage del sito www.italiarimborso.it.

ItaliaRimborso, infatti, si offre di assistere gratuitamente i passeggeri che hanno subito il disservizio aereo, facendogli riconoscere il risarcimento spettante.

Torna su
PisaToday è in caricamento