Cronaca

L’orchestra dell’Universitá dentro il carcere per la festa della musica

Al termine della VII Edizione del Progetto Musica Dentro, il corso di educazione musicale per i detenuti organizzato da IL MOSAICO, speciale evento in collaborazione con la realtà musicale dell'Ateneo pisano

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

In generale è sempre faticoso muovere un’orchestra e un coro composti da tante persone e i loro strumenti ingombranti, figuriamoci se questo avviene per andare a suonare all’interno di un carcere! Gli sforzi come minimo si quadruplicano! Ma questo non ha impedito a un gruppo di volenterose istituzioni e ai loro rappresentanti di organizzare lo scorso martedì 25 giugno all’interno del Carcere Don Bosco una bellissima Festa della Musica, al termine della VII Edizione del Progetto Musica Dentro, il corso di educazione musicale per i detenuti di Pisa svolto dall’Associazione Il Mosaico, con il contributo della Fondazione Pisa e della Società della Salute Pisana. La Direzione Penitenziaria, l’Università di Pisa e l’Associazione Culturale Il Mosaico sono riusciti nel loro intento e per circa un’ora il Coro e l’Orchestra dell’Università di Pisa diretti da Manfred Giampietro hanno eseguito una selezione musicale delle colonne sonore dei video giochi Zelda. Quaranta persone, in rappresentanza di un ensemble molto più numeroso ma logicamente ridotto per la circostanza, hanno cantato e suonato all’interno della Sala Polivalente per oltre 120 persone, tra agenti di custodia, educatori, volontari e detenuti. “La musica unisce tutti, la musica non ha confini, passa attraverso i muri” hanno commentato soddisfatti Riccardo Buscemi per il Mosaico e la Prof.ssa Maria Antonella Galanti, coordinatrice del Centro per la diffusione della cultura e della pratica musicale dell’Università di Pisa. Come da tradizione, è stata consegnata la T-Shirt del concerto al Dr Francesco Ruello, direttore della struttura penitenziaria di Pisa, al Commissario Vincenzo Pennetti, Comandante della Polizia Penitenziaria di Pisa, al rappresentante del Comune di Pisa, Assessore Paolo Pesciatini, al Presidente della Provincia Massimiliano Angori, ai Professori Gesi, Del Corso e Borghini in rappresentanza dell’Università di Pisa e infine ai protagonisti della serata, Marialuisa Pepi, direttore artistico del Progetto Musica Dentro, e al Maestro Manfred Giampietro, visibilmente emozionato e soddisfatto. Un grazie a tutti i musicisti che hanno festeggiato in una maniera davvero “speciale” la Festa della Musica e a tutti coloro che hanno lavorato per realizzare questo evento.”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L’orchestra dell’Universitá dentro il carcere per la festa della musica

PisaToday è in caricamento