rotate-mobile
Martedì, 5 Luglio 2022
Cronaca

La compagnia di San Ranieri festeggia il suo santo

Tutte le iniziative organizzate: la distribuzione gratuita di 1.000 immagini del Santo realizzate dal Comune, il racconto della sua vita nella chiesa di San Vito la sera del 15 giugno e l'apertura straordinaria della Cappella Sant'Agata durante la Luminara

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

“Far conoscere il Santo!”: fu questo uno degli imperativi categorici affidati dall’Arcivescovo Benotto alla Compagnia di San Ranieri quando esattamente undici anni fa un gruppo di volenterosi gli rivolse istanza per “ricostituire” il sodalizio legato al Santo che nel corso dei secoli era nato e morto più volte. E su questo solco si è sempre mossa l’azione del sodalizio guidato dal Priore Riccardo Buscemi: dal calendario istituzionale alle iniziative religiose e culturali, in oltre un decennio tutto è stato fatto per “riscoprire” una figura a cui i Pisani sono legati, ma di cui paradossalmente hanno una conoscenza superficiale o addirittura errata (quale la storiella che fosse stato un gran ladro!). E così, anche per la Festa che sta per iniziare, ai festeggiamenti religiosi che si svolgeranno in Cattedrale si affiancano anche le iniziative organizzate dalla Compagnia. Grazie alla disponibilità dell’Amministrazione Comunale, sarà eseguita la stampa su cartoncino in formato A3 di 1000 esemplari dell’immagine in terracotta recentemente realizzata da studenti e docenti del Liceo Artistico “Franco Russoli” per l’Oratorio di San Ranieri presso l’Ospedale di Cisanello, recentemente collocata e benedetta dall’Arcivescovo Benotto. La stampa, visionata ieri dal Sindaco Michele Conti e dal Priore Riccardo Buscemi, sarà disponibile in Cattedrale e a Palazzo Gambacorti nei giorni della festa, e sarà presentata ufficialmente alla Città la sera del 15 giugno alle 21.15 nella chiesa di San Vito (dove San Ranieri morì il 17 giugno 1160). In quella occasione si svolgerà una serata tutta dedicata a San Ranieri, con il racconto della vita, di come è “rinata” la Compagnia e dove sono finite le reliquie del Santo. Sono previsti brevi interventi di Maria Luisa Ceccarelli Lemut, Gabriella Garzella, Guya Brunetti e Ramon Luca Vargiu. Animerà la serata il “San Ranieri Ensemble” diretto da Chiara Mariani. L’ingresso è gratuito fino alla capienza massima dei posti a sedere (in ossequio alle disposizioni anti Covid), ma l’evento sarà comunque trasmesso in diretta Facebook sulla pagina della “Compagnia di San Ranieri” e sul profilo di Radio Incontro (oppure sulla modulazione 107,75 FM). Infine, in occasione della Luminara, la sera del 16 giugno alla tradizionale accensione dei lampanini sulla “biancheria” collocata sulla statua di San Ranieri a Cisanello quest’anno si aggiunge anche l’accensione dei lumini presso la Cappella di Sant’Agata visitabile dalle ore 20.30 alle 23.00. Alla vigilia della festa Buscemi lancia ai Pisani l’appello a sostenere la Caritas Diocesana, impegnata a mantenere aperta la Cittadella della Solidarietà di San Ranieri ma anche a gestire l’emergenza della guerra in Ucraina.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La compagnia di San Ranieri festeggia il suo santo

PisaToday è in caricamento