Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca

La Parrocchia di San Jacopo ricorda i suoi caduti nella grande guerra

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

Prima un momento di preghiera e poi uno di divulgazione culturale nel segno della Grande Guerra. Così la Parrocchia dei Santi Jacopo e Filippo, in collaborazione con l’Associazione IL MOSAICO, ricorderà Mercoledì 4 Novembre alle ore 18 il Centenario della Grande Guerra, quell’inutile strage che, in nome della retorica imperante all’epoca, segnò e falcidiò tutto il Paese al punto che in ogni suo angolo sono sorti monumenti e cippi per ricordare padri, mariti e figli portati via dalla guerra. Così è stato anche per il quartiere di San Michele degli Scalzi, che proprio all’interno della Chiesa di San Jacopo volle ricordare ad uno ad uno i suoi numerosi caduti realizzando un monumento, su cui veglia una Pietà con Madonna e Cristo. Da qui l’idea della Parrocchia del racconto di quei tragici fatti e di una riflessione, oltre al doveroso momento di raccoglimento e preghiera.

Il programma prevede prima la Santa Messa con la deposizione di una corona ai caduti, e poi la proiezione nell’attiguo cinema Lanteri dei filmati dell’epoca utilizzati nella recente mostra sulla Grande Guerra organizzata dalla Fondazione Palazzo Blu, che la Parrocchia e Il Mosaico ringraziano per la disponibilità. È dunque anche l’occasione, per chi si fosse perso l’evento a Palazzo Blu, di vedere almeno le suggestive ed eloquenti immagini. E durante la proiezione i nomi dei caduti del quartiere incisi sul monumento saranno scanditi uno per uno: un modo per non dimenticare e ringraziare chi ha sacrificato la vita per il Paese.

Padre Nicola GREGORIO, OMV, parroco di Ss. Jacopo e Filippo
Riccardo Buscemi, Presidente de IL MOSAICO

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Parrocchia di San Jacopo ricorda i suoi caduti nella grande guerra

PisaToday è in caricamento