rotate-mobile
Cronaca

La passione secondo Giovanni di Bach con i concerti di quaresima e di Pasqua

Al via il festival di concerti organizzati dall’Associazione Culturale Il Mosaico, che si terranno a partire da venerdì 8 aprile in luoghi diversi della città. Ingresso libero con raccolta offerte per la Caritas pro emergenza Ucraina

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

Dopo lo stop nel 2020 dovuto alla pandemia e lo svolgimento “da remoto” nel 2021, ritorna “in presenza” il ciclo di concerti nel periodo quaresimale. Organizza l’Associazione Culturale IL MOSAICO (presieduta da Riccardo Buscemi) in collaborazione con la Compagnia di San Ranieri grazie al contributo fondamentale della Fondazione Pisa, con il patrocinio e il contributo del Comune di Pisa. Tutti di elevata qualità musicale e originalità, sono organizzati di volta in volta in luoghi diversi della città: quest’anno la cappella di Sant’Agata (appena restaurata dal Comune), il Palazzo Reale, la chiesa dei Cavalieri e la Chiesa di San Michele degli Scalzi. Giunti ormai alla XI edizione, il ciclo di concerti non prevede solo momenti musicali e culturali, ma offre anche un’occasione di preghiera e meditazione nel tempo “forte” della Quaresima e di festeggiamento per la Pasqua, la solennità più importante per il cristiano, è la certezza della nostra resurrezione. I concerti riprendono l’antica usanza di offrire momenti di riflessione e spiritualità nel periodo quaresimale (un tempo coincidente con la sospensione dell’attività teatrale), mutuando l’esperienza del Concert Spirituel del ‘700. Come da tradizione, i concerti sono ad ingresso libero, grazie al contributo fondamentale della Fondazione PISA e a quelli di altri sponsor, consentendo così ai partecipanti di lasciare la propria libera e volontaria offerta quest’anno per la Caritas pro emergenza Ucraina. 1. Il Festival si apre il giorno venerdì 6 aprile alle 21.15 nella cappella di Sant’Agata con le Meditazioni Quaresimali dei Iuvenes Cantores Pisarum. 2. Il giorno domenica 10 aprile, alle ore 16.45, nel Museo di Palazzo Reale di Pisa, appositamente aperto, si svolgerà il concerto di pianoforte del M° Gianni Bicchierini che eseguirà la celebre composizione “Quadri di un’esposizione” di Modest Petrovič Mosorgskij” (prenotazione obbligatoria al 338-9912240 fino ad esaurimento posti a partire da martedì 5 aprile). Il concerto è dedicato a Laura Guiggi Moscatelli, pianista e indimenticabili formatrice di tanti musicisti pisani. 3. Si prosegue martedì 12 aprile, Martedì Santo, alle ore 20.30 nella chiesa dei Cavalieri il San Felice Ensemble diretto dal M° Federico Bardazzi eseguirà la Passione secondo Giovanni di Johan Sebastian Bach. Il concerto è dedicato a Mons. Aldo Armani, indimenticabile Rettore della chiesa dei Cavalieri. 4. Domenica 24 aprile, seconda domenica di Pasqua e domenica della Divina Misericordia, alle ore 21.15 nella chiesa di San Michele degli Scalzi il San Ranieri Ensemble diretto dal M° Chiara Mariani, eseguirà “L’Oratorio della Divina Misericordia” scritto dal compianto M° Fabrizio Casini. Il concerto, come da tradizione, è dedicato al Maggiore Nicola Ciardelli caduto in Iraq il 27 aprile 2006 e allo stesso M° Fabrizio Casini. 5. Chiude il festival il “Concerto di Primavera” che si svolgerà Sabato 30 aprile alle ore 16.00 nel giardino della Cappella di sant’Agata. La partecipazione avverrà nel rispetto della normativa anti-Covid che prevede per i concerti al chiuso il possesso del Green Pass rafforzato.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La passione secondo Giovanni di Bach con i concerti di quaresima e di Pasqua

PisaToday è in caricamento