Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca

La prima “rete tecnologica di imprese” in Toscana ospite del Sant’Anna nel nome dell’innovazione

Il settore di ingegneria, dalla robotica alle telecomunicazione, al centro di possibili collaborazioni

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

Anche in Toscana lo strumento delle “reti di impresa” apre nuove prospettive per le collaborazioni tra industria e università. In questo contesto, nei giorni scorsi, la Scuola Superiore Sant'Anna ha ospitato la “Rete tecnologica Toscana” (Rtt) costituita a luglio in provincia di Pistoia per operare nei comparti industriali dei settori ferroviari, navali, petrolchimici ed energetici, con il supporto tecnico-logistico dell’Associazione Industriali di Pistoia. Le aziende che hanno costituito la Rete, secondo il progetto di Confindustria, sono: Mep Ferroviaria Srl, Pce elettronica Computer & System sas, Step Technology Srl e Ginetti Massimiliano srl. A fare gli onori di casa, durante la visita, il Presidente della Scuola, Riccardo Varaldo, il Direttore dell’Istituto TeCIP Paolo Ancilotti insieme ai colleghi Massimo Bergamasco, Piero Castoldi, Fabrizio Di Pasquale, Giuseppe Lipari, Carlo Alberto Avizzano e Cesare Stefanini. Accompagnati dal Presidente della Rete, Bertini Luciano, gli imprenditori hanno visitato l’Istituto TeCIP per le tecnologie delle telecomunicazioni e nel pomeriggio il Polo Sant’Anna Valdera (PSV) con visita anche  dell’Istituto di Biorobotica. Dall’incontro sono emerse idee progettuali per instaurare un rapporto di collaborazione tra la Scuola Superiore Sant’Anna e piccole medie imprese, per scambiare esperienze nei settori tecnologici e dare vita a progetti di comune interesse per innovare processi e prodotto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La prima “rete tecnologica di imprese” in Toscana ospite del Sant’Anna nel nome dell’innovazione

PisaToday è in caricamento