Venerdì, 25 Giugno 2021
Cronaca

Pressa e marchi falsi in centro: scoperto laboratorio della contraffazione

La pressa a caldo era ancora rovente quando gli agenti della Municipale sono entrati nell'appartamento. Denunciata una persona e sequestrate borse contraffatte

Un altro laboratorio del falso è stato scoperto nei giorni scorsi dalla Polizia Municipale di Pisa in una zona centrale della città della Torre.
All'interno, dopo il blitz della Municipale, era presente una pressa a caldo ancora rovente utilizzata per imprimere i marchi sugli articoli ed i cliché (matrici) dei relativi marchi. Gi agenti del Comando di via Battisti hanno sequestrato circa 80 borse con marchi contraffatti, quali Prada, Gucci, Chanel, Burberry, Liu-Jo, oltre alla pressa a caldo.
All'interno del laboratorio, dove era presente anche un deposito di merce, è stata trovata una persona che è stata identificata e denunciata all’autorità giudiziaria per il reato di introduzione e commercio di prodotti con segni falsi e ricettazione.

“L’attività portata avanti dal Nucleo antidegrado della Polizia Municipale - ha dichiarato il comandante Michele Stefanelli - è finalizzata non tanto a colpire gli ultimi anelli della catena del commercio abusivo, quanto a risalire la filiera del falso e stroncare la produzione e la messa in circolazione dei prodotti contraffatti, per contrastare alla radice il fenomeno del commercio abusivo”.

“La scoperta del magazzino del falso da parte della Polizia Municipale - ha dichiarato l’assessore alla Sicurezza Giovanna Bonanno - insieme ai continui sequestri di merce contraffatta effettuati nell’area monumentale e sul litorale, sono il risultato del piano sulla sicurezza predisposto da questa amministrazione per il contrasto effettivo del commercio abusivo in tutte le sue fasi, dalla produzione fino al commercio in strada o sulle spiagge”.


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pressa e marchi falsi in centro: scoperto laboratorio della contraffazione

PisaToday è in caricamento