rotate-mobile
Martedì, 21 Maggio 2024
Cronaca Centro Storico

Ruba una borsa nell'auto di un'anziana: ladro arrestato dopo un inseguimento in bici

L'intervento della Polizia Municipale si è verificato giovedì nel centro storico cittadino. Arrestati altri due borseggiatori in zona Duomo

Inseguimento in bicicletta ieri, 19 settembre, per le vie del centro ad opera degli agenti della Municipale per raggiungere e bloccare un ladro, anche lui in bicicletta, che aveva da poco rubato una borsa posta sul sedile di un auto. Gli agenti, nell’ambito del normale turno di controllo svolto dal servizio in bicicletta, sono stati richiamati dalle grida di una signora che era uscita dall’auto per chiedere aiuto e tentare di seguire il ladro che le aveva appena sottratto la borsa, contenente il telefono, il portafoglio e tutti i documenti, prelevandola con destrezza dal sedile dell’auto, dopo essersi accostato al finestrino con la bicicletta. 

Gli agenti si sono quindi lanciati all’inseguimento del fuggitivo con il il ladro che, dopo alcuni minuti, ha perso l’equilibrio ed è andato a sbattere contro un auto in corsa. I vigili lo hanno quindi raggiungo ed arrestato. Processato stamani, 20 settembre, per direttissima, il giudice del Tribunale ha disposto per il ladro, di origine straniera, il divieto di dimora nella provincia di Pisa e il rinvio dell’udienza alla prossima settimana.

Sempre nella giornata di ieri, la squadra della Polizia Giudiziaria, durante il servizio antiborseggio a bordo della Lam Rossa, ha colto in flagranza di reato due borseggiatori intenti a frugare nelle borse di alcuni turisti, subito dopo essere scesi dall’autobus, in piazza dei Miracoli. Le tecnica osservata dagli agenti in borghese è sempre la stessa: i turisti vengono circondati e distratti dai complici, mentre la borseggiatrice infila le mani nelle borse per afferrare oggetti preziosi e portafogli. Anche in questo caso i due, un uomo e una donna di origine straniera e non residenti a Pisa, sono stati bloccati dagli agenti e tratti in arresto. Al processo per direttissima stamani, dopo aver trascorso la notte in cella di sicurezza, il giudice ha disposto anche per loro il divieto di dimora nella provincia di Pisa e il rinvio dell’udienza alla prossima settimana.

"Le due brillanti azioni portate a termine nella giornata di ieri - commenta l’assessore alla sicurezza Giovanna Bonanno - così come quelle dei giorni prima, sono la dimostrazione di come sia aumentata la pressione esercitata da dalla Polizia Municipale nei confronti delle attività microcriminali e dell’illegalità diffusa".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ruba una borsa nell'auto di un'anziana: ladro arrestato dopo un inseguimento in bici

PisaToday è in caricamento