Giovedì, 18 Luglio 2024
Cronaca Lajatico

Lajatico ex Comune più ricco d'Italia: è quello che ha perso di più con la pandemia

La classifica è stilata dalla società di data intelligence Intwig, sui dati del Mef. Nel 2021 era al top dello Stivale con la media di 46.216 euro pro capite

Dalle stelle non proprio alle stalle, ma la differenza è da record. Che la pandemia sia stata pesantissima per l'economia è cosa nota, ora con l'elaborazione della società di data intelligence Intwig, sui dati diffusi dal Ministero dell'Economia e delle Finanze, ci sono anche i numeri. E la Provincia di Pisa suo malgrado è protagonista con Lajatico, che da essere il comune con il reddito medio pro capite più alto, ora esce perfino dalla top 10. 

In generale, cala il reddito di tutti gli italiani, nel 2020: l'effetto della pandemia, calcola Intwig, è costato 283 euro a testa per i contribuenti. Il reddito imponibile pro capite (al netto delle eventuali detrazioni) si è fermato a 19.796 euro, rispetto ai 20.079 euro dell'anno pre-emergenza Covid. Dal 2015 al 2019 il numero di contribuenti è costantemente salito con una crescita media dello 0,5%. Nel 2020 si è avuta un'inversione di rotta con un calo rispetto al 2019 dello 0,8% (da 41.525.982 a 41.180.529).

Se la patria del tenore Andrea Bocelli per il 2019 era in testa, con 46.216 euro di media pro capite, nel 2020 ha fatto registrare un impareggiato -17.556, 'precipitando' a 28.660 euro. E' la riduzione più significativa di tutto lo Stivale, Rubiera (RE) ha avuto un risultato simile, ma il calo è stato di 'solo' 11.464 euro.

Posizioni invariate per quanto riguarda il podio dei capoluoghi di provincia più ricchi: Milano (31.778 euro), Monza (28.265 euro) e Bergamo (27.243 euro) occupano le prime tre posizioni anche nel 2020 nonostante ciascuno abbia perso reddito, rispettivamente -552 euro Milano, -495 euro Monza e -434 euro Bergamo. Tra le variazioni in top ten: Parma guadagna una posizione, superando Bologna e attestandosi al settimo posto; Modena perde una posizione chiudendo la classifica e Bolzano entra nei primi dieci piazzandosi al nono posto, facendo uscire Lecco dalla top ten.

L’analisi dei redditi italiani conferma che la maggior parte della ricchezza è concentrata nelle mani di pochi: come nel 2019 solo il 5% guadagna più di 55mila euro annui, mentre il 44% degli italiani guadagna meno di 15mila euro, con una crescita del 2% rispetto al 2019.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lajatico ex Comune più ricco d'Italia: è quello che ha perso di più con la pandemia
PisaToday è in caricamento