Mercoledì, 29 Settembre 2021
Cronaca Via Alberto Paparelli

Frantumata la lapide ai Martiri delle Foibe: compare la scritta 'Pisa antifascista'

Gesto oltraggioso proprio nel giorno della commemorazione della persecuzione degli ebrei per mano dei nazi-fascisti. Il sindaco di Pisa Marco Filippeschi: "L’episodio merita un giudizio duro e deciso"

Nel giorno della commemorazione della persecuzione degli Ebrei per mano dei nazi-fascisti, un gesto ignobile ha mandato in frantumi la lapide della Rotonda all’incrocio fra via Lucchese e via Paparelli dedicata ai 'Martiri delle foibe'. Al posto dell’intestazione 'Martiri delle foibe' è comparso il cartello 'Pisa antifascista'.

Avvertita da un cittadino, la Polizia Municipale si è recata sul posto per fare i rilievi e rimuovere  il cartello. Nei prossimi giorni i Vigili Urbani faranno denuncia contro ignoti.

Il sindaco di Pisa Marco Filippeschi ha sottolineato la volgarità e l’ignoranza degli autori del gesto: "Proprio nel giorno della memoria non si sentiva alcun bisogno sul paragone sottointeso fra i caduti della shoah (zingari, ebrei, omosessuali, Rom, malati di mente, comunisti, partigiani…) e i Martiri delle Foibe indicati da alcuni come fascisti. Così si semplifica e si travisa una vicenda dolorosa. Inutile spiegare a costoro la storia del dramma delle popolazioni giuliane dalmate in un momento terribile come quello della fine della guerra nella ex Iugoslavia. I fatti della rotonda meritano un giudizio duro e deciso: Pisa è il luogo in cui, nella tradizione di città di studio e ricerca, si riflette con spirito libero sugli avvenimenti del ‘900. Per ricordare le vittime della violenza da qualunque parte esercitata".

 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Frantumata la lapide ai Martiri delle Foibe: compare la scritta 'Pisa antifascista'

PisaToday è in caricamento