Cronaca

Montopoli Val d'Arno, procede il rinnovo di 2 chilometri di acquedotto

Investimento da 600mila euro per Acque Spa. Interruzione idrica programmata mercoledì 5 maggio per attivare il primo tratto. Dal 10 maggio viabilità ordinaria in via Guicciardini

Nonostante qualche rallentamento dovuto alla scoperta di una cisterna risalente al 15° secolo nel corso di uno scavo, procedono secondo programma i lavori di Acque Spa sull’acquedotto nel capoluogo di Montopoli in Valdarno. Si tratta di una 'doppia operazione', messa a punto dal gestore idrico e da Ingegnerie Toscane in sinergia con l’amministrazione comunale, per il completo ammodernamento di due distinte tubazioni. Una è la condotta che trasporta l’acqua dalla centrale idrica in via Lavatoio fino al deposito 'Montopoli' in via Uliveta, l’altra è la condotta di distribuzione, che serve invece a trasferire la risorsa dal deposito alle utenze presso l’antico borgo. Oltre 2 chilometri il totale di tubazioni in corso di sostituzione: quasi 1500 metri per la condotta di spinta, più di 600 metri per quella di distribuzione, senza contare la realizzazione ex-novo degli allacci d’utenza. Nel dettaglio, le attività riguardano il primo tratto di via Pineta partendo dal deposito idrico, via Uliveta e via Guicciardini fino all’incrocio con via Sotto i Fossi, per poi proseguire lungo questa strada e arrivare in via Lavatoio, fino alla centrale idrica 'Lavatoi'.

L’intervento, avviato nel marzo scorso, comporta un investimento di 600mila euro e ha come obiettivo quello di migliorare il servizio idrico per qualità e continuità: le nuove condotte saranno infatti realizzate in ghisa sferoidale (materiale più resistente rispetto a quello delle reti di 'vecchia generazione') e avranno un diametro maggiore di quelle attualmente in funzione. Questo consentirà una maggiore capacità di approvvigionamento per una parte consistente di utenze e la drastica riduzione del rischio-guasti su un tratto di rete soggetto nel recente passato a frequenti rotture. Al termine dell’intervento, una volta trascorso il tempo necessario per l’assestamento delle nuove tubazioni, sarà eseguita anche la riasfaltatura delle strade. Al momento Acque si appresta a concludere la prima fase dei lavori, che hanno richiesto significative modifiche alla viabilità del centro. Viabilità che a partire dal 10 maggio potrà tornare alla normalità.

Per mercoledì 5 maggio è in programma una temporanea sospensione dell’erogazione idrica per alcune vie del centro, necessaria per mettere in funzione un tratto della nuova condotta e per procedere in seguito agli allacci delle utenze. Dalle ore 8.30 alle 17 si renderà necessario sospendere l’erogazione idrica nelle vie Guicciardini, Uliveta, Barberia, Strada Provinciale Palaiese, Vallelunga, Pescaia, S. Andrea alla Fornace, Falco, Cavaggio, Colline, Lombarda, Pianali, San Giovanni, Roma, Napraia, Unità d’Italia, San Sebastiano, Falchi, Donati, Fornoli, Pia, Masoria, Collodi, Malaparte, Capirozzolo e Carducci. Al ripristino del servizio si verificheranno temporanei fenomeni di intorbidamento dell’acqua, destinati a esaurirsi in breve tempo.

Al fine di limitare i disagi agli utenti saranno allestiti tre punti di rifornimento per il servizio di approvvigionamento idrico sostitutivo: uno in via Uliveta (nei pressi delle scuole), uno in via San Sebastiano (nei pressi delle scuole) e uno in via Barberia. In caso di condizioni meteorologiche avverse l’intervento sarà rinviato al giorno successivo, giovedì 6 maggio, con le stesse modalità. Acque informa che per ogni ulteriore chiarimento o aggiornamento è possibile contattare il numero verde 800 983 389.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Montopoli Val d'Arno, procede il rinnovo di 2 chilometri di acquedotto

PisaToday è in caricamento