Martedì, 21 Settembre 2021
Cronaca Castelfranco di Sotto

Orentano, lotta al degrado: via ai lavori nei boschi

Sopralluogo prima dell'avvio dei tagli e delle manutenzioni utili alla prevenzione di incendi, dissesti idrogeologici e abbandono rifiuti

Mancano ormai pochi giorni all'avvio dell'intervento presso la Via Vicinale del Macchione ad Orentano. Ieri mattina c'è stato il sopralluogo da parte del sindaco di Castelfranco di Sotto Gabriele Toti e dell'assessore all'ambiente e Presidente del Consorzio Forestale delle Cerbaie Federico Grossi al fine di programmare gli imminenti lavori forestali di carattere straordinario.

Il complesso di atività previsto rientra nel più vasto progetto di antincendio boschivo e riqualificazione dopo i corposi lavori forestali di taglio boschivo selettivo, regimazione delle acque superficiali e pulizia lungo la SP Castelfranco-Staffoli in Loc. Montefalcone, che si sono conclusi da qualche settimana. In Via del Macchione si prevede il taglio di alberi secchi, arbusti, rovi, cespugli e ripristino canalette di scolo delle piogge per un tratto di circa 2 km e per una fascia di circa 4 metri dal bordo strada in modo da prevenire appunto incendi, dissesti idrogeologici e, cosa ben precisa, facili nascondigli per abbandono rifiuti. 

All'incontro erano presenti anche il dott. Francesco Drosera delle Regione Toscana ed il direttore del Consorzio Forestale delle Cerbaie, dott. Andrea Bernardini. I lavori, progettati dal Consorzio Forestale delle Cerbaie su iniziativa del Comune di Castelfranco di Sotto, sono stato finanziati dalla Regione Toscana nel 'Piano antincendio boschivo 2015' per un importo di 22mila euro e rappresentano un ulteriore tassello del più grande progetto di valorizzazione delle Cerbaie e lotta al degrado intrapreso dall'amministrazione comunale

Nella zona del Macchione si trovano l'importante area per boy-scout e la sede dell'associazione 'Gli Amici della Zizzi'. Alla fine dei lavori il Comune interverrà rimuovendo i rifiuti abbandonati, "soldi pubblici quest'ultimi che potevano essere spesi diversamente - affermano il sindaco Toti e l'assessore Fedefico Grossi - il nostro prossimo impegno sarà quello di un grande progetto di recupero e manutenzione straordinaria delle vie vicinali grazie ai fondi PSR 2014-2010. C'è ancora molto da fare e da migliorare ma è indiscutibile l'impegno che stiamo mettendo insieme ai vari enti dopo anni di incuria per cambiare e valorizzare i boschi delle Cerbaie, il polmone verde del Comprensorio del Cuoio".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Orentano, lotta al degrado: via ai lavori nei boschi

PisaToday è in caricamento