Venerdì, 18 Giugno 2021
Cronaca San Giusto / Cavalcavia Sant'Ermete Ovest

Cavalcavia di Sant'Ermete: nuovi interventi di messa in sicurezza

Mercoledì e giovedì uomini e mezzi di Avr e Pisamo al lavoro per la pulizia delle banchine. Per consentire l'intervento istituito il senso unico alternato fino al termine dei lavori. Ecco gli interventi già realizzati e quelli previsti per il futuro

Intervento dell’Amministrazione Comunale per la sicurezza del cavalcavia di Sant’Ermete. Oggi e domani uomini e mezzi di Avr e Pisamo al lavoro per la pulizia delle banchine. Un'operazione che si inserisce nel piano del Comune per rendere più sicuro il cavalcavia al traffico ciclopedonale. Viste le dimensioni ridotte della carreggiata sarà istituito, per la breve durata dei lavori, il senso unico alternato con semaforo.

INTERVENTI EFFETTUATI. Fino ad oggi sono già stati effettuati alcuni interventi per la messa in sicurezza del tratto stardale. Il comune è partito con il taglio dell’erba, la potatura delle fronde degli alberi che ostacolano l’illuminazione pubblica e pulizia del passaggio pedonale che dal cavalcavia porta a via Emilia.

Sono inoltre stati collocati in entrambe le direzioni  'occhi di gatto' (dispositivi rifrangenti per segnaletica orizzontale) per una migliore visibilità della delimitazione della carreggiata. Infine sono stati installati dei nuovi cartelloni: 2 cartelli con il limite di 30 km all’ora, 2 cartelli indicanti 'pericolo generico' con pannelli integrativi riportanti la dicitura 'transito pedoni' e 2 cartelli indicanti 'controllo elettronico della velocità'.

INTERVENTO STRUTTURALE. Costruito molti anni fa, il cavalcavia di Sant’Ermete è diventato nel corso del tempo, con il cambiare delle abitudini e con lo sviluppo della città, non più sufficiente ad assolvere alla sua funzione. L’Amministrazione da un lato si cura dai lavori di manutenzione subito realizzabili, dall’altro ha in progetto l’allargamento strutturale del cavalcavia, progetto tra l'altro inserito nel programma di mandato del Sindaco.

In particolare sarà prima effettuato uno studio di fattibilità per scegliere tra le tre possibili opzioni di intervento: passerella ciclopedonale agganciata alla vecchia struttura, passerella ciclopedonale su una struttura indipendente a fianco del cavalcavia, oppure un sottopasso ciclopedonale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cavalcavia di Sant'Ermete: nuovi interventi di messa in sicurezza

PisaToday è in caricamento