rotate-mobile
Domenica, 21 Aprile 2024
Cronaca Porta a Mare

Aggiudicati i lavori per realizzare la Ciclopista del Trammino tra Porta a Mare e La Vettola

L'intervento è finanziato con fondi Pnrr per 900mila euro

Concluse le procedure di gara per l’aggiudicazione provvisoria dei lavori per realizzare un nuovo tratto della Ciclopista del Trammino. L’intervento, finanziato con fondi del Pnrr per un importo complessivo di 900mila euro, permetterà di realizzare un collegamento ciclabile tra Porta a Mare e La Vettola, connettendo via Viaccia con l’intersezione di via Livornese, per una lunghezza complessiva di circa 1,5 chilometri.

"Il nuovo tratto - dichiara l’assessore alla mobilità del Comune di Pisa, Massimo Dringoli - si affianca a quello già realizzato su via Vecchia Livornese ma proseguirà il percoso sul selciato del Trammino, nella zona a confine tra Porta a Mare e La Vettola. Attraverserà una zona immersa nel verde, già destinata dal Piano strutturale a diventare parco pubblico, nel quale verranno realizzate anche aree di sosta per ciclisti e sbucherà all’incrocio con via Livornese per riconnettersi allinizio della Ciclopista del Trammino. Il nuovo tratto sarà un percorso più diretto e con meno attraversamenti rispetto a quello attuale su via Vecchia Livornese, che diventerà un tracciato destinato principalmente agli abitanti di La Vettola o, visto che è illuminato, da usare prevalentemente nelle ore notturne. Servirà inoltre a rendere più veloce il collegamento previsto per le sedi universitarie di San Piero a Grado".

"Il nuovo intervento - prosegue Dringoli - è uno dei cinque progetti sulla mobilità ciclabile che la nostra Amministrazione è riuscita a farsi finanziare con i fondi del Pnrr per un totale di 3,1 milioni di euro, per ampliare la rete delle ciclabili cittadine e dare un grande impulso alla diffusione della mobilità sostenibile a Pisa. Gli altri 4 sono la ciclopista che collegherà il ponte sull’Aurelia al quartiere del Cep, per 162mila euro, di cui sono già stati affidati i lavori; la pista ciclabile che collegherà l’asse via di Pratale-via Moruzzi con la pista ciclabile di via Matteucci-via di Cisanello per l’importo di 200mila euro; il percorso ciclopedonale in via Contessa Matilde, da largo Cocco Griffi fino a via San Ranierino per la cifra di 300mila euro e la pista ciclabile lungo il Viale delle Cascine per collegare la città con la Tenuta di San Rossore, che ha ricevuto un finanziamento di 1,5 milioni di euro ed è in fase di progettazione esecutiva".

Questo nuovo tratto della pista ciclabile ricadrà sul vecchio tracciato del tram su rotaie, conosciuto come 'il Trammino', da cui prende il nome, attivo fino agli anni ’60 e che collegava la città di Pisa al suo litorale. Al momento sono stati realizzati il tratto dalla ex Stazione di Piazza S. Antonio fino a Marina di Pisa e la parte che va dalla Stazione di Marina al Bagno Lido. L’intervento per realizzare il nuovo tratto è stato affidato in via provvisoria alla ditta F&D Costruzioni di Perrella Federico&C.SAS. Sono in corso, come previsto dalla normativa, le procedure di verifica che porteranno all’aggiudicazione definitiva. La pista ciclabile avrà una larghezza pari a 3 metri e sostituirà la vecchia linea del trammino per una lunghezza di circa 1500 metri. L’intervento prevede la rimozione dei vecchi binari esistenti per consentire la corretta messa in opera del nuovo tracciato. Dal punto di vista costruttivo il fondo stradale della pista sarà realizzato mediante la formazione di strato di 30 cm in stabilizzato a calce sopra il quale verrà posata uno strato di Binder e successivo strato di asfalto natura. Il nuovo pacchetto stradale sarà contenuto da lamierini in Corten posti da entrambi lati e idoneamente fissati nel terreno.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aggiudicati i lavori per realizzare la Ciclopista del Trammino tra Porta a Mare e La Vettola

PisaToday è in caricamento