Vecchiano: affidati i lavori per sistemare il crollo al cimitero

A seguito delle celebrazioni del 2 Novembre al via altre manutenzioni per complessivi 60mila euro 

Affidati, con apposita determinazione del 13 ottobre scorso, redatta dall'Ufficio Tecnico Comunale, i lavori per la rimozione delle macerie e messa in sicurezza di una porzione del loggiato del cimitero di Vecchiano, che ha ceduto in seguito a un evento meteo particolarmente avverso, domenica 4 ottobre scorso. Gli interventi sono già iniziati.

"Con un impegno di spesa di circa 8mila euro mettiamo in sicurezza e ripristiniamo l'area, con l'aggiunta di apposite indagini inerenti anche la staticità di tutta la struttura - afferma il Sindaco Massimiliano Angori - riteniamo che sia infatti fondamentale intervenire tempestivamente, come detto sin dall'inizio, visto che qui riposano i nostri defunti, rappresentando un luogo simbolico di ricongiungimento con loro e quindi estremamente importante a livello sociale per la nostra comunità".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli uffici comunali sono inoltre a lavoro in tutti i cimiteri del territorio per far eseguire, alla ditta incaricata della loro gestione, pulizie e sistemazioni straordinarie, in vista delle celebrazioni dei morti. "E non solo - prosegue il primo cittadino - sono in programma anche interventi specifici per le singole strutture cimiteriali. Nello specifico, al cimitero di Migliarino dopo la celebrazione per il 2 Novembre, Giorni dei Morti, sarà  eseguita l'eliminazione della barriera architettonica per rendere più  accessibile la struttura; partiranno inoltre i lavori per il rifacimento del pavimento del loggiato frontale sinistro del primo settore. Interventi che si attestano su un valore totale di spesa di circa 13mila euro. A breve inoltre al cimitero di Nodica sarà eseguita la riparazione dell'elemento architrave; per quanto riguarda la struttura di Avane è stato eliminato un primo cipresso di grandi dimensioni che rischiava di procurare danni in caso di vento forte. Sono in corso di valutazione ulteriori interventi. A Filettole infine è previsto, nel medio periodo, un intervento di ripulitura e decoro al perimetro dei quadrati di inumazione. Mi preme precisare che ogni anno la nostra Amministrazione Comunale programma circa 60mila euro di interventi di manutenzione per i 5 cimiteri comunali, eseguiti dalla ditta affidataria CFT".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus in Toscana, sfondata quota mille: sono 1145 i nuovi positivi

  • Un lockdown "morbido" tra dieci giorni e l'ipotesi coprifuoco alle 21 in tutta Italia

  • Coronavirus in Toscana: 812 nuovi positivi, 108 a Pisa

  • Positivo al Coronavirus fermato sul treno a Pisa: convoglio sanificato

  • Covid, estetisti e parrucchieri restano aperti: "In questi mesi prova di grande affidabilità e serietà"

  • Coronavirus in Toscana, 1290 nuovi casi e 8 decessi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PisaToday è in caricamento