Cimitero di via Pietrasantina: conclusa la riqualificazione dell’ingresso principale

Un intervento da 139mila euro che ha permesso di rifare la copertura e le facciate. Lavori in corso anche alla Sala del commiato

Si sono conclusi, dopo circa 210 giorni, i lavori di risanamento alla copertura e alle facciate dell’ingresso principale del cimitero suburbano di via Pietrasantina. Un intervento del valore complessivo di circa 139mila euro realizzato dalla ditta Ediltecna srl di S. Maria a Monte su progetto redatto dall’architetto Marco Guerrazzi. L’intervento ha previsto la revisione completa della copertura e il ripristino delle facciate. 

Per l’intervento sulla copertura sono stati smontati completamente gli elementi in laterizio (quelli non danneggiati sono stati riutilizzati e riposizionati). Dopo una verifica degli elementi lignei, travi e travicelli, sono stati sostituiti gli elementi marcescenti e deteriorati. A completamento della copertura sono state rifatte le lattonerie interne ed esterne, le protezioni dei muretti perimetrali e la copertura delle modanature architettoniche di facciata. I lavori sulla facciata hanno invece riguardato sia la parte delle tamponature ad intonaco che le cornici e le modanature, nonché la parte del bozzato anch’esso ad intonaco. Sono stati inoltre restaurati gli apparati decorativi dei prospetti. Durante i lavori è inoltre emerso che una volta del porticato di accesso ai colombari presentava delle lesioni consistenti. La volta è quindi stata rafforzata dal punto di vista strutturale.

Sala del commiato

Per quanto riguarda il restauro e la ristrutturazione edilizia della sala del 'Commiato', i lavori sono stati affidati all’impresa Bolloni Costruzioni S.r.l. di San Giuliano Terme per un importo complessivo di 117mila euro. Il cantiere è stato installato e sono iniziate le lavorazioni di smontaggio e ripulitura del manto di copertura, oltre a dei saggi e prove strutturali sulle travi in legno e sulle murature perimetrali esterne. Inoltre, trattandosi di un edificio del 1800, avranno inizio a breve le operazione di rimozione di scialbi pittorici per verificare o meno la presenza di eventuali decorazioni. "I lavori - spiegano dall'amministrazione comunale - dovranno salvo imprevisti si concluderanno a fine febbraio 2018".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Portineria e servizi igienici

Gli uffici comunali hanno infine redatto un progetto di riqualificazione e messa a norma dei due locali posti all’ingresso del cimitero suburbano destinati ad ospitare l'ufficio/portineria e i servizi igienici pubblici. Il progetto, del valore di 90mila euro, prevede il rifacimento completo e la messa a norma dei servizi igienici con anche l'eliminazione delle barriere architettoniche, ritinteggiatura, nuova illuminazione e infissi. Verrà inoltre rifatto completamente anche l'ufficio portineria, anche in questo caso per consentire l'accesso anche ai disabili. "Entro l’anno - spiega l'assessore ai Lavori pubblici, Andrea Serfogli - verrà espletata la gara ed entro il mese di febbraio 2018 avranno inizio i lavori che si concluderanno nel mese di aprile 2018. Si tratta di interventi molto importanti sia dal punto di vista della sicurezza ma anche per la tutela di questa struttura che ha una notevole importanza anche dal punto di vista storico monumentale".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: muore studente universitario di 30 anni

  • Coronavirus: 254 nuovi casi in Toscana, 3.226 i contagi 

  • Coronavirus e commercio: dichiarato lo sciopero per punti vendita e supermercati

  • Coronavirus: 224 nuovi casi positivi in Toscana

  • Coronavirus, 305 nuovi casi in Toscana: salgono a 4.122 i contagi dall’inizio

  • Coronavirus, sostegno alle famiglie indigenti: buoni spesa da 100 euro

Torna su
PisaToday è in caricamento