Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

Nuovo distretto socio-sanitario di Ponsacco: al via i lavori

3 milioni di euro per l'intervento che consentirà la riorganizzazione della sanità del territorio. L'inaugurazione del cantiere alla presenza del governatore Giani

Sono stati avviati i lavori per realizzare il nuovo distretto socio sanitario in via Rospicciano a Ponsacco. La nuova struttura prenderà forma attraverso il completamento e l’ampliamento dell’edificio di tre piani già realizzato alle spalle del vecchio distretto, e che in origine avrebbe dovuto ospitare una Rsa.
Grazie al cantiere appena partito, i tre piani saranno adeguati ad ospitare la Casa della salute, che occuperà il piano terra con ambulatori di medici di famiglia e specialisti, guardia medica, Cup e uffici amministrativi, centro prelievi, servizio sociale e consultorio, mentre il Dipartimento ASL della prevenzione della Zona Distretto Valdera occuperà il primo e il secondo piano, con la medicina del lavoro, l’igiene pubblica, la sanità veterinaria e la medicina legale. I lavori avranno un importo di 3 milioni di euro e la loro conclusione è prevista nella primavera del 2022. Giani Distretto Asl Ponsacco 1-2

Il cantiere è stato ufficialmente inaugurato e visitato martedì da Eugenio Giani, presidente della Regione Toscana, da Francesco Brogi, sindaco di Ponsacco, e da Patrizia Salvadori, direttore della Società della Salute della Valdera.
“Questo nuovo polo sanitario avrà spazi più adeguati per rispondere ai bisogni sanitari del territorio - ha spiegato Patrizia Salvadori - e l’attuale pandemia da Covid ci dimostra quanto sia importante realizzare una rete di servizi territoriali. Potremo ampliare i servizi socio sanitari extra ospedalieri contribuendo così anche ad alleggerire i carichi di lavoro dell'ospedale 'Lotti' di Pontedera, per quelle prestazioni che potranno trovare una risposta adeguata anche nella nuova struttura di Ponsacco”.
“In Toscana abbiamo già circa 70 Case della salute - ha detto il governatore Giani durante il sopralluogo - e 45 ospedali, ma vogliamo che le Case della salute diventino tre volte il numero degli ospedali per migliorare i servizi territoriali".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovo distretto socio-sanitario di Ponsacco: al via i lavori

PisaToday è in caricamento