Via del Brennero: 100mila euro per rifare l'illuminazione pubblica

Interventi anche in zona San Martino, Santa Maria e Riglione. Latrofa: "Ottenuti dal Ministero 850mila euro per lavori nei prossimi 5 anni"

Immagine di archivio

L’amministrazione comunale di Pisa ha approvato il progetto di efficientamento energetico ed implementazione della pubblica illuminazione per la via del Brennero. I lavori, che riguardano il tratto compreso tra Largo del Parlascio e Porta San Zeno, prevedono la rimozione e la sostituzione di pali e corpi illuminanti lungo la strada. Attualmente i corpi illuminanti esistenti sono di tipo sferico, due per palo, disposti su due linee parallele e sfalsati tra loro di circa 12 metri, mentre nella parte prossima a Largo del Parlascio i pali sono disposti su un solo lato. Il progetto prevede la rimozione delle lampade esistenti e l’installazione di lampade 'testa palo' con contestuale implementazione di sette pali. Lo stesso intervento riguarderà il lato nord di via del Brennero. Il cantiere aprirà a giorni: durata massima dei lavori 60 giorni.

Contestualmente sono previsti interventi di efficientamento energetico di porzioni degli impianti di pubblica illuminazione anche in zona San Martino, zona Santa Maria e Zona Riglione. Qui, dove possibile, invece della completa sostituzione dei corpi illuminanti potrebbero essere utilizzati kit di refitting che permettono di recuperare e valorizzare le lanterne storiche esistenti.

"Proseguiamo senza sosta nel portare avanti il grande piano delle manutenzioni per Pisa che renderà più decorosa la nostra città. Come già fatto per le asfaltature e per i marciapiedi - commenta l’assessore ai Lavori Pubblico Raffaele Latrofa - abbiamo stilato un programma di intervento per la pubblica illuminazione, che segue un ordine di priorità stabilito in base alle diverse criticità. Questo intervento andrà a migliorare la visibilità della via del Brennero, importante arteria della nostra città, dando una risposta concreta a chi da anni lamentava una scarsa illuminazione della strada. Abbiamo intercettato un finanziamento statale finalizzato all’efficientamento energetico, che ci permetterà fino al 2024 di disporre di fondi aggiuntivi da investire nel potenziamento e nel rinnovamento del sistema dell’illuminazione pubblica".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In tutte le strade in cui saranno sostituiti i pali, il programma prevede l’asfaltatura, la sistemazione dei cordoli, il rifacimento della segnaletica orizzontale, la manutenzione di cavi e quadri elettrici. L’importo totale stanziato dal Comune di Pisa per il progetto è di 98.140,04 euro, somma che il Comune di Pisa ha ottenuto come finanziamento dal Ministero degli Interni. L’Amministrazione Comunale è infatti riuscita a ricevere un finanziamento complessivo di 850mila euro, da investire nell’arco di 5 anni per progetti di efficientamento energetico di edifici e illuminazione pubblica, di cui questo in partenza è valido per il primo anno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus in Toscana, crescono i contagi: 755 nuovi positivi

  • Si diplomano e vengono assunti nell'azienda dei loro sogni

  • Coronavirus in Toscana, sfondata quota mille: sono 1145 i nuovi positivi

  • Coronavirus in Toscana: 812 nuovi positivi, 108 a Pisa

  • Coronavirus in Toscana: 906 nuovi casi, 133 a Pisa

  • Coronavirus nel pisano: 39 casi a Pisa, 26 a Cascina

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PisaToday è in caricamento