Lavori al ponte mobile di Calambrone: "Determinante la volontà di Navicelli e Comune di Pisa"

L'Amministratore Unico di Navicelli Salvatore Pisano commenta lo schema di accordo approvato in Regione

Una soddisfazione da condividere fra tutte le istituzioni che hanno collaborato, ma in primis con chi si è speso direttamente per il raggiungimento dell'obiettivo. L'Amministratore Unico di Navicelli Salvatore Pisano commenta la notizia dello schema di accordo approvato in Regione Toscana per destinare 700mila euro alla messa in sicurezza del ponte mobile di Calambrone.

"Appare doveroso specificare - dice Pisano - la circostanza per cui il lusinghiero risultato ottenuto è stato raggiunto grazie alla cooperazione tra lo scrivente e l’Arch. Fabio Daole, responsabile per il contratto di servizio del Comune di Pisa che, con lungimirante ostinazione, hanno insistito, nell’ambito delle varie occasioni di confronto organizzate unitamente alla Regio Toscana ed alle Province di Pisa e Livorno, affinchè il Ponte Mobile di Calambrone fosse destinatario di investimenti ed al centro di progetti di ristrutturazione, molto più radicali e profondi rispetto a quelli in precedenza programmati e che, per chiarezza, prima dell’avvento dell’attuale Amministrazione Comunale e dell’attuale Amministrazione di Navicelli di Pisa Srl, erano da tempo limitati ad interventi di manutenzione ordinaria assai poco incisivi".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Gli interventi di messa in sicurezza ed adeguamento della struttura stabiliti - prosegue - saranno effettuati proprio grazie a quei fondi (i 700mila euro, per l’appunto) dirottati da un capitolo di spesa fermo che, e lo riaffermo come merito personale, questo amministratore ha preteso venissero impiegati per un’opera di fondamentale importanza per la Città di Pisa, la Provincia e la Regione intera. Per questo, credo sia giusto che vengano correttamente distribuiti i meriti di quella che può definirsi, a pieno titolo, una cooperazione di successo tra Navicelli di Pisa, Amministrazione Comunale di Pisa, Regione Toscana: cooperazione nella quale il Comune di Pisa e la società che rappresento hanno avuto, e lo ribadisco con orgoglio e soddisfazione, un ruolo più che determinante".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus in Toscana, crescono i contagi: 755 nuovi positivi

  • Una delle pizzerie più buone d'Italia: Gusto al 129 premiata da Gambero Rosso

  • Si diplomano e vengono assunti nell'azienda dei loro sogni

  • Coronavirus, 581 nuovi casi in Toscana: un decesso a Pisa

  • Coronavirus in Toscana: 906 nuovi casi, 133 a Pisa

  • Coronavirus in Toscana: 812 nuovi positivi, 108 a Pisa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PisaToday è in caricamento