Venerdì, 25 Giugno 2021
Cronaca Ospedaletto / Via Antonio Meucci

Via Emilia: iniziato l'intervento per la nuova rotatoria di Ospedaletto

In tutto già finanziate opere per quasi 3,5 milioni da realizzare entro la fine dell’anno. In cantiere nuove piste ciclabili e alberature lungo l’Emilia e Viale Gronchi, la riqualificazione delle vie Malpighi, Volpe e Meucci e la realizzazione della prima stazione cittadina per la raccolta di elettrodomestici e apparecchiature elettroniche

Un momento dei lavori per la realizzazione della nuova rotatoria

S’accinge a cambiare volto un’altra area importante di Ospedaletto: come da programma, infatti, ieri mattina sono cominciati i lavori per la realizzazione della nuova rotatoria all’incrocio fra l’Emilia e via Meucci, una delle principali strade d’accesso alla zona industriale e un intervento richiesto da tempo da residenti e frequentatori dell’area per migliorare la sicurezza stradale in un punto considerato particolarmente pericoloso. Per realizzarla occorrerà un investimento di circa 150mila euro e quasi due mesi di lavori a cura della Pisa Carburanti, l’azienda proprietaria del nuovo distributore in costruzione proprio di fronte all’incrocio che si farà carico dell’intervento a scomputo degli oneri di urbanizzazione, materialmente affidato all’Impresa di costruzioni Giuliani: oltre alla rotatoria e all’area a verde interna, infatti, il progetto include anche l’installazione di otto nuovi lampioni per l’illuminazione pubblica e la realizzazione di un tratto di marciapiede.

La nuova rotatoria è un’altra tessera dell’ampio programma di messa in sicurezza e riqualificazione urbanistica e della viabilità a di alcune delle principali strade di Ospedaletto, una serie d’interventi iniziati l’estate scorsa con lo spostamento della tubazione del gas per fare posto alla nuova pista ciclabile in sede protetta che sarà costruita nei prossimi mesi lungo l’ultimo tratto di viale Gronchi, quello compreso fra via Scornigiana e la rotonda all’incrocio con l’Emilia. E proseguito con la realizzazione dei nuovi marciapiede delle vie Malpighi e Meucci, un intervento che si concluderà all’inizio della prossima settimana e che ha consentito anche di realizzare circa 120 posti auto lungo quest’ultima strada.

In tutto l’investimento è di 3,3 milioni di euro (2,2 dei quali provenienti da fondi regionali e 1,1 dalle casse di Palazzo Gambacorti), risorse che saranno spese per la riqualificazione dell’ultimo tratto di viale Gronchi che, nell’ultimo tratto in direzione di Ospedaletto, diverrà un vero e proprio viale alberato, con filari di tigli ad alto fusto che integreranno le piante esistenti, pista ciclabile lungo entrambe le carreggiate, nuova illuminazione di strada e percorsi ciclo-pedonali e riqualificazione dello spartitraffico centrale.  Ma anche per completare le riqualificazioni delle vie Malpighi, Meucci e Volpe, realizzare l’altra pista ciclabile lungo l’Emilia (inclusa la nuova illuminazione pubblica), nel tratto a cavallo della rotatoria di fronte all’area Expò, costruire la nuova stazione ecologica di via Ragghianti, interamente dedicata alla raccolta di elettrodomestici e altre apparecchiature elettroniche e, infine, posizionare la nuova cartellonistica lungo l’Emilia e viale Gronchi e nelle altre strade interessate dai lavori.

Tutti gli interventi saranno conclusi entro la fine dell’anno.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Emilia: iniziato l'intervento per la nuova rotatoria di Ospedaletto

PisaToday è in caricamento