Sabato, 18 Settembre 2021
Cronaca Barbaricina / Via Alessandro Borodin

Atti vandalici alle scuole di Barbaricina: si allungano i tempi per la bonifica

Un intervento più complicato rispetto a quello che era stato preventivato in un primo momento. La Usl prescrive l'analisi delle sostanze presenti e la rimozione di ogni traccia di incendio prima dei lavori di riqualificazione dell'edificio

Si allungano i tempi per la bonifica delle scuole 'Toti' di Barbaricina dove un mese fa i vandali hanno appiccato il fuoco causando l’inagibilità dell’intero edificio scolastico.

Vari i sopralluoghi compiuti dai tecnici del Comune e della USL volti ad individuare l’esatta procedura di bonifica.

Sul posto sono già intervenute anche ditte specializzate per quantificare l’entità dell’intervento che va ben oltre quanto ipotizzato in un primo momento.

Dato lo stato dei locali e la possibile presenza di sostanze quali diossine, metalli pesanti, formaldeide, oltre ai prodotti della combustione, la USL richiede, per garantire la sicurezza sia di chi dovrà lavorare negli ambienti sia a maggior ragione degli studenti, che vengano effettuate analisi delle sostanze a monte e a valle dell’intervento.

La USL chiede ovviamente che la bonifica sia fatta da ditta specializzata e solo dopo la bonifica totale potranno operare le altre ditte (imbianchini, elettricisti, verificatori di ascensore, impianto antincendio, impianto idrico e termico, manovali e muratori per ripristini di intonaci, pavimenti etc, verificatori di barriere anti elettrosmog). Per bonifica totale, da certificare da parte della ditta e da accertare con caratterizzazione successiva, la USL considera la assenza totale di tracce di incendio con particolare riferimento alle tracce di fuliggine su pareti e soffitti che dovranno essere lavati con prodotti e macchinari specifici dopo averne asportato le particelle grossolane con idonei aspiratori. Ciò vale anche per tutte le plafoniere, arredi scolastici e quant'altro presente.

L'amministrazione comunale sta dunque provvedendo ad individuare, tramite procedura apposita, la ditta che proporrà la migliore offerta sia in termini di costi che di affidabilità.

Nel frattempo sono stati effettuati i controlli sugli impianti antincendio e le barriere anti elettrosmog e sono state individuate le ditte che dovranno intervenire per i lavori di ripristino di intonaci, imbiancature, impianti elettrici, impianto idrico e termico e sostituzione dei vetri.

In queste ore i tecnici del Comune stanno lavorando affinchè le operazioni di bonifica possano iniziare prima possibile.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Atti vandalici alle scuole di Barbaricina: si allungano i tempi per la bonifica

PisaToday è in caricamento