Fauglia: lavori per sostituire 500 metri di condotta dell'acqua 

Le operazioni intendono ottimizzare il sistema di distribuzione e risolvere il problema delle perdite

Risanare completamente mezzo chilometro di rete idrica, sostituendo l’attuale condotta con una nuova tubazione, realizzata con materiali più resistenti, così da migliorare il sistema di distribuzione ed evitare sprechi e disagi dovuti alle perdite. E' questo l’obiettivo dell’intervento di Acque SpA, gestore idrico del Basso Valdarno, pronto a partire in via Malacoda a Santo Regolo, nel comune di Fauglia. Investimento da 150mila euro che punta a risolvere le criticità nell’approvvigionamento idrico nella zona circostante.

Nelle settimane scorse sono terminate le pratiche necessarie all’inizio delle operazioni, che si apprestano a entrare nel vivo con l’installazione del cantiere e i primi saggi in programma in questi giorni (meteo permettendo). I lavori prevedono la posa di una nuova condotta in sostituzione di quella attualmente in funzione che, a causa della sua vetustà, si presenta in condizioni piuttosto delicate, come testimoniato dal numero crescente di perdite. In passato, al verificarsi dei singoli guasti, erano già stati risanati vari tratti di tubazione. Ora l’intervento strutturale riparte dai punti già sistemati per ammodernare l’intero tratto di acquedotto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La nuova condotta, lunga circa 500 metri, sarà realizzata in ghisa sferoidale, materiale più resistente rispetto alle tubazioni di vecchia generazione. Per limitare per quanto possibile i disagi sarà utilizzato un 'cantiere mobile' che si sposterà per tratti di circa 50-80 metri alla volta, ma per consentire lo svolgimento delle attività in sicurezza sarà comunque inevitabile chiudere la strada al traffico veicolare. Gli automobilisti potranno utilizzare una viabilità alternativa, opportunamente segnalata in zona, passando da Luciana e Acciaiolo. Le attività, compreso il rifacimento degli allacci d’utenza, dovrebbero terminare indicativamente entro l’estate. In seguito, una volta trascorso il tempo necessario per l’assestamento del terreno, sarà garantita anche la riasfaltatura del tratto di strada interessato dai lavori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus in Toscana, sfondata quota mille: sono 1145 i nuovi positivi

  • Un lockdown "morbido" tra dieci giorni e l'ipotesi coprifuoco alle 21 in tutta Italia

  • Coronavirus in Toscana: 812 nuovi positivi, 108 a Pisa

  • Positivo al Coronavirus fermato sul treno a Pisa: convoglio sanificato

  • Covid, estetisti e parrucchieri restano aperti: "In questi mesi prova di grande affidabilità e serietà"

  • Coronavirus in Toscana, 1290 nuovi casi e 8 decessi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PisaToday è in caricamento