'La nostra scuola bella': inaugurati i nuovi spazi all'IT 'Cattaneo' di San Miniato

Il 'Cattaneo' diventa più accogliente: le proposte di studenti e docenti prendono forma grazie ai contributi del Miur

Sono stati inaugurati ufficialmente oggi, venerdì 14 giugno, i nuovi ambienti e le migliorie realizzati all'istituto tecnico 'Carlo Cattaneo' di San Miniato, frutto di un finanziamento da parte del Miur di 50mila euro nell'ambito del progetto #LaMiaScuolaAccogliente. Per la scuola sanminiatese si è trattato di un successo particolare essendo stata l'unica in Toscana ad aggiudicarsi i finanziamenti e a far valere la propria progettualità, su un totale di circa 1400 domande inoltrate da tutta Italia al Ministero. Oggi, per l'inaugurazione, erano presenti oltre al dirigente scolastico, Alessandro Frosini, anche il presidente della Provincia di Pisa Massimiliano Angori e il neoeletto sindaco di San Miniato Simone Giglioli.

Le novità presentate

Nella fattispecie, sono stati realizzate in vari angoli del plesso scolastico di via Catena una serie di aree connettive, di disimpegno e di studio informale. Punti di sosta, sia nell'atrio che nei corridoi, con una serie di arredi e sedute, adatti per momenti di socialità e riposo ma anche per studiare al pomeriggio o fuori dagli orari di lezione. Più luce, grazie a led rettangolari posizionati nei punti giusti, per avere sempre un effetto di benessere e visibilità. Inoltre, maggiore colore: le pareti non vengono dipinte, ma diventano sfondo per immagini proiettate, come avviene per esempio all'ingresso principale. A questo si aggiungono dei punti destinati alla creatività dei ragazzi, con tabelloni oggi bianchi che poi diventeranno opere espressive a cura degli studenti.

La particolarità del tutto è un concetto 'modulare', ovvero ogni spazio viene replicato all'interno del plesso scolastico in punti differenti, creando anche coerenza da un punto di vista stilistico. Inoltre cambia anche l'idea del fare scuola, in cui le aule vengono divise in tre aree tematiche ben localizzabili con adeguata cartellonistica: 'linguistico-letteraria', 'economico-giuridica' e 'scientifico-matematica'. A tutto questo si aggiunge anche il 'Giardino delle biodiversità' che si trova sul tetto della scuola: quest'ultimo è stato finanziato, oltre che con soldi del Miur, anche con Fondi Pon e altri interni.

Un percorso condiviso

Il bando #LaMiaScuolaAccogliente è stato tradotto dall'istituto 'Cattaneo' nel progetto 'La nostra scuola bella'. “Due anni fa - spiega il dirigente scolastico, Alessandro Frosini - chiedemmo ai ragazzi, agli insegnanti e al personale interno come avrebbero voluto una scuola accogliente. Così, a inizio della primavera di due anni fa, abbiamo coinvolto tutte le classi in un'ora di attività di discussione tra studenti e insegnante, arrivando a ottenere per ognuna di esse dei questionari di gradimento e suggerimento realizzati con un Google Form. Da lì sono arrivate le richieste di avere maggiore luce e corridoi più vivibili. Gli spazi modulari presentati oggi rappresentano il primo step di una trasformazione della scuola, da implementare nei prossimi anni sempre con il contributo di tutti e in particolare dei ragazzi”.

È stato proprio il parametro della partecipazione a far pesare la scelta del Ministero di concedere questo importante finanziamento all'istituto. Il secondo step è stato quello di dare gambe alle proposte emerse dalle classi, grazie a un gruppo operativo composto dall'architetto Maria Grazia Mura assieme a rappresentanti di insegnanti, personale ATA e studenti, dal cui lavoro è nato il progetto esecutivo. Gli arredi, in parte, sono stati commissionati a un artigiano del territorio che li ha realizzati su misura rispondendo alle specifiche necessità scolastiche.

“Aver ottenuto un finanziamento dal MIUR dimostra, una volta di più, quanto l'IT 'Cattaneo' sia una scuola di livello nazionale - dichiara il sindaco di San Miniato Simone Giglioli - investire nella vivibilità, oltre alla didattica, è importante ed è l'obiettivo che ci dobbiamo dare anche noi come Istituzioni. Viste le numerose attività che questo Istituto porta avanti ormai da molti anni, auspico che possa avere a disposizione tutti gli spazi di cui ha necessità per confermarsi e continuare ad essere una scuola di alto livello”.

Potrebbe interessarti

  • Piscine all'aperto a Pisa e provincia: relax, refrigerio e divertimento

  • Cambiare le lenzuola del letto è importante: vi spieghiamo perché

  • Formiche in casa: i rimedi per allontanarle

  • Lavastoviglie pulita e profumata: ecco i nostri consigli

I più letti della settimana

  • Schianto nella notte in superstrada: morti due giovani

  • Autostrada A4, camper tampona un tir: morto 42enne pisano

  • Taglio del nastro per il nuovo supermercato Lidl di Pisa

  • A Cascina inaugurato il punto vendita Bricofer

  • Lavoro: all’Università di Pisa si cerca un tecnologo

  • Scontro auto-camion sull'Arnaccio: conducente incastrato nell'abitacolo

Torna su
PisaToday è in caricamento