rotate-mobile
Martedì, 5 Luglio 2022
Cronaca

Al via i lavori in superstrada Fi-Pi-Li: il cronoprogramma dell'intervento

L'intervento inizierà mercoledì 23 marzo. Previsto lavoro notturno per impattare il meno possibile sul traffico. Niente cantiere negli orari di maggior afflusso di auto

Presentati i lavori di adeguamento e messa in sicurezza della superstrada Fi-Pi-Li nel tratto compreso fra lo svincolo di Montelupo e quello di Empoli est. A partire dalle ore 22 di mercoledì 23 marzo (i primi 4 giorni i lavori saranno solo di notte per evitare che il montaggio del cantiere influisca negativamente sulla circolazione) inizieranno importanti interventi per un importo complessivo di 5,25 milioni di euro, che a fasi alterne e con la completa sospensione nei mesi estivi, interesseranno, fino alla fine di marzo 2023, l’intero tratto in questione. In tutto 3 chilometri di strada che verranno suddivisi in zone e fasi di lavoro.
Sono previste alcune novità importanti finalizzate ad evitare il più possibile ingorghi e file: oltre all’interruzione dei lavori per il periodo estivo, l’orario di lavoro sarà articolato in due turni: dalle 8 alle 17 e dalle 22 alle 6. Il che significa che non solo è previsto il lavoro di notte, ma che anche è stata pensata un’interruzione dei lavori dalle 17 alle 22 e dalle 6 alle 8, in modo da evitare, nelle ore in cui ci sono i maggiori picchi di traffico, interferenze fra l'utenza e il cantiere. Altra misura presa dalla Regione per alleggerire il traffico è l’apertura ai mezzi pesanti della Sp3 'Bientinese' quale collegamento fra il casello autostradale di Altopascio sull’A11 e lo svincolo della Fi.Pi.Li di Pontedera. La Giunta, a maggio del 2021, aveva già approvato uno stanziamento di 500mila euro per risistemare la Bientinese in previsione del transito dei tir.

A presentare i lavori in palazzo Strozzi Sacrati erano presenti il presidente Eugenio Giani, insieme all’assessore alle Infrastrutture Stefano Baccelli, il sindaco di Empoli Brenda Barnini, il sindaco di Montelupo Paolo Masetti, e Angela Bagni, sindaco di Lastra Signa e consigliere delegato della Città metropolitana.
“Sarà l’ultimo dei lavori gestiti dalla Regione - spiega Giani - perché costruiremo Toscana strade Spa, una società di gestione che abbia la specificità per poter affrontare quelli che non possono e non devono essere più lavori di manutenzione, ma progressivamente lavori di allargamento fino a definire le corsie di sicurezza e dove il territorio lo consente arrivare in prospettiva alle terze corsie. I lavori che presentiamo oggi sono necessari e consentono di alzare quello che è lo spartitraffico in quel punto, da Montelupo ad Empoli, attualmente troppo basso per le condizioni di sicurezza richieste oggi, un asfalto che offra appunto maggiore sicurezza. Ritengo che la Fi.Pi.Li dovrà vivere una nuova stagione ed è l’obiettivo che ci poniamo proprio per il collegamento fra Firenze e Pisa”.
Gli interventi che verranno realizzati, analogamente ai lotti già eseguiti, riguardano il risanamento profondo della pavimentazione con successiva stesura di manto di usura drenante e fonoassorbente; la sostituzione di tutte le barriere di sicurezza spartitraffico e anche la sostituzione di parte delle barriere di ritenuta, anche in corrispondenza dei sottopassi di via di Botinaccio e via Maremmana; il rinnovamento delle barriere fonoassorbenti; il rifacimento della rete di drenaggio delle acque di piattaforma per la corretta raccolta, convogliamento e smaltimento delle acque di pioggia; il rifacimento della segnaletica orizzontale; la posa di cavidotti per futuro alloggiamento di infrastrutture informatiche (ad esempio fibre ottiche, altro) .
Baccelli sottolinea l’impegno volto a mitigare i disagi: “Siamo consapevoli - spiega l’assessore - delle difficoltà a fare lavori sulla FiPiLi in presenza di traffico e quindi dobbiamo tenere di conto e fare il massimo sforzo per mitigare i disservizi. Abbiamo scelto di fare turni e lavoro notturno, lasciando più libere dalle lavorazioni le ore di punta. Tutto volto a mitigare le difficoltà che con la compresenza di traffico queste lavorazioni danno. A suo tempo infatti avevamo stanziato 500mila euro alla provincia di Pisa per lavori di miglioramento del fondo stradale della Bientinese che nel periodo dei lavori sulla FiPiLi sarà aperta al traffico dei mezzi pesanti. Per quanto riguarda la FiPiLi si tratta di lavori indispensabili per la sicurezza: non solo di rifacimento con asfalto fono assorbente e drenante, ma cambieremo le barriere spartitraffico, mettendo quelle fono assorbenti, un lavoro di straordinaria manutenzione e adeguamento svolto dalla Regione Toscana”.

Organizzazione del cantiere

Il tratto di Fi-Pi-Li interessato dai lavori sarà suddiviso in due zone:

ZONA 1 – da km. 19+070 a km. 20+280 per circa 1.100 m

ZONA 2 – da km. 20+280 a km. 22+180 per circa 1.900 m

Dalle ore 22 di mercoledì 23 marzo partiranno i lavori nella zona 1 che divisi per fasi e con la pausa estiva compresa andranno avanti fino al 4 novembre; i lavori nella zona 2 partiranno il 5 novembre 2022 e si concluderanno il 28 marzo del 2023.

Le fasi di lavoro sono 3 per ogni zona

ZONA 1

- dal 23 marzo al 29 aprile verranno chiuse le corsie di sorpasso sia in direzione mare che in direzione Firenze; le corsie di marcia verranno separate dal cantiere con new-jersey. Durante questo periodo verrà demolito il vecchio new jersey che verrà sostituito con una nuova barriera e verranno realizzati i sistemi di smaltimento delle acque meteoriche;

- nella fase due che scatta il 30 aprile fino a giugno il traffico veicolare viene spostato sulla carreggiata direzione Firenze con doppio senso di marcia separato da new jersey e verranno eseguiti i lavori sulla semicarreggiata direzione mare; durante questa fase sarà ripristinata la pavimentazione con asfalto drenante, verranno sostituite le barriere fonoassorbenti e predisposte le reti informatiche;

- dal 1 ottobre al 4 novembre i lavori entrano nella terza fase; il traffico in questo caso viene spostato sulla carreggiata in direzione mare con doppio senso di marcia separato da new jersey, mentre i lavori verranno eseguiti sulla semicarreggiatea direzione Firenze. Anche in questo caso verrà ripristinata la pavimentazione con asfalto drenante, verranno sostituite le barriere fonoassorbenti e predisposte le reti informatiche.

ZONA 2

Le fasi con la stessa modalità si ripeteranno anche nella zona due nella quale i lavori cominceranno il 5 novembre; dal 5 novembre al 13 dicembre la prima fase; dal 14 dicembre al 1 febbraio la seconda fase; dal 2 febbraio al 23 marzo 2023 la terza fase.

Durante il corso dei lavori potranno essere richieste chiusure notturne su entrambe le carreggiate o su una carreggiata per volta per consentire alcune lavorazioni in corrispondenza degli svincoli in ingresso/uscita o per la stesura di tappeti di usura finali di continuità. In tale caso il traffico sarà deviato utilizzando la SS 67 fra gli svincoli di Montelupo ed Empoli est.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al via i lavori in superstrada Fi-Pi-Li: il cronoprogramma dell'intervento

PisaToday è in caricamento