Volterrana, iniziati i lavori: si punta a superare l'emergenza in due mesi

Sono iniziati in anticipo rispetto al cronoprogramma gli interventi per la riapertura della S.P.15, interessata dal cedimento della carreggiata. Il 7 aprile un nuovo incontro tra Provincia e Comune per fare il punto della situazione

A passo spedito per il superamento dell'emergenza viabilità a Volterra. In anticipo di una settimana sul programma, sono iniziati i lavori di somma urgenza per circa 250.000 euro al Km 3+200 della S.P. 15 'Volterrana', il tratto che, a causa del cedimento della carreggiata, ha determinato la chiusura totale della strada.

"La ditta incaricata, la Del Debbio, lavorerà sette giorni su sette per ricostruire la corsia franata e realizzare le necessarie opere di sostegno - spiega l'assessore alla viabilità della Provincia di Pisa Gabriele Santoni - con l'obiettivo di consentire la riapertura al traffico del tratto interessato. Nel frattempo continuano anche i lavori in somma urgenza da circa 100.000 euro al Km 3+400 con la ditta Vanni, costretta ad un temporaneo stop nei giorni scorsi per le scivolamento di ulteriore materiale dal versante. Inoltre, mezzi e uomini della ditta Boccacci sono da giorni all'opera al km 8+500 per completare i lavori di movimento terra e predisposizione dei drenaggi. Infine, nei prossimi giorni, saranno messi a gara i lavori urgenti da 220.000 euro per la frana al km 3+800".

"Il nostro massimo sforzo, tecnico e finanziario - commenta il presidente della Provincia di Pisa Andrea Pieroni - unito all'impegno delle ditte incaricate, sta producendo i primi concreti risultati. Siamo convinti che con questo ritmo sostenuto potremo raggiungere l'obiettivo intermedio di riaprire la strada con sensi unici alternati il prima possibile, risolvendo così il gravissimo disagio che stanno subendo i residenti e le attività produttive e commerciali della zona".

Una verifica puntuale del crono-programma sarà effettuata in occasione dell'incontro programmato il 7 aprile a Volterra tra la Provincia e il Comune. "In quella sede faremo il punto sullo stato dei lavori - conclude il presidente Pieroni - e aggiorneremo la popolazione sulle tempistiche previste per la riapertura della strada. Ma già da adesso, confidando in un deciso miglioramento del tempo, siamo fiduciosi che l'emergenza possa essere superata al massimo entro due mesi".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si lancia sulla fidanzata pronta a gettarsi dalla finestra: cadono entrambi nel vuoto

  • Cosa fare a Pisa nel weekend: gli eventi del 14 e 15 settembre

  • Spari al Cep: fermate due persone

  • Annullato lo spettacolo 'Up&Down' di Ruffini in Piazza dei Cavalieri

  • Si schianta con lo scooter contro un'auto: muore 21enne bagnino

  • Ragazzo cade dalle spallette sui lungarni

Torna su
PisaToday è in caricamento