Cronaca

Legambiente cerca volontari per monitorare le nidificazioni di tartaruga sul litorale

L'iniziativa dopo il ritrovamento dello scorso anno a Marina di Pisa di alcune uova di tartaruga marina. Ecco come partecipare

Un esemplare di tartaruga Caretta carretta

Lo scorso anno sono state scoperte, lungo la costa di Marina di Pisa, alcune uova di Caretta caretta, la tartaruga marina più diffusa nel
Mar Mediterraneo. "Una scoperta per certi versi straordinaria - spiegano da Legambiente Pisa - in quanto l’area di nidificazione di questo rettile marino è solitamente il bacino orientale del Mediterraneo (Grecia, Turchia, Cipro e Libia). In Italia i siti di nidificazione non sporadici sono due: le isole Pelagie (Linosa e Lampedusa) e la costa ionica calabrese tra Capo Bruzzano e Melito di Porto Salvo. Il ritrovamento di queste uova lungo la costa pisana potrebbe essere legato ad un evento occasionale di nidificazione oppure ad una nidificazione tardiva, tuttavia si tratta del sito di deposizione più settentrionale ad oggi segnalato".

Proprio per questo, nel periodo che va da metà giugno a metà agosto, Legambiente, con il supporto del Comune di Pisa e dell'Ente Parco di San Rossore, organizzerà l'attività di monitoraggio delle nidificazioni di Caretta caretta, in particolare lungo il tratto di litorale da Marina di Pisa a Calambrone. L'attività sarà svolta anche con l'associazione scientifica Tartamare, che ha gestito il nido di Marina di Campo (Isola
d'Elba) dello scorso anno, altro evento eccezionale. Verrà inoltre coinvolta l'ARPAT come consulente scientifico.

L'attività si svolgerà all'alba e necessiterà di un buon numero di volontari che si alterneranno, nei due mesi di monitoraggio, nell'osservazione quotidiana delle spiagge. I volontari verranno appositamente istruiti sulle modalità di osservazione e i gruppi verranno coordinati in turni e tratti di spiaggia da monitorare.

Tutti i cittadini o villeggianti che volessero dedicare un po’ del loro tempo libero impegnandosi in una salutare passeggiata quotidiana sulla spiaggia, possono contattare Legambiente Pisa al numero 050.553435 o per e-mail a: legambiente@legambientepisa.it. Oppure possono contattare la Direzione Ambiente del Comune di Pisa al numero 050.910485 o per e-mail a: ambiente@comune.pisa.it.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Legambiente cerca volontari per monitorare le nidificazioni di tartaruga sul litorale

PisaToday è in caricamento