Lunedì, 27 Settembre 2021
Cronaca

Sporca, violenta e pericolosa: Pisa non è più quella di una volta

Riceviamo e pubblichiamo integralmente la lettera di un cittadino amareggiato dalla situazione della città

"Sono un cittadino nato e cresciuto in questa splendida città. Città che ormai nulla ha a che vedere con quella che tanto bella sicura e vivibile era solo pochi anni orsono. Certo i tempi cambiano, ma vederLa sporca violenta e sempre più pericolosa provoca in me una elevata forma di rabbia. Rabbia contro le istituzioni perché con l'amministrazione Filippeschi stiamo vivendo un degrado che ci sta avvicinando sempre più alle periferie delle metropoli del terzo mondo; sdegno per coloro che qui vengono a studiare e/o lavorare perché dietro alla motivazione "se non venissimo noi a portare soldi voi come fareste?" si sentono in diritto di ridurre la città, in particolare nelle lunghe serate del weekend, ad una fogna a cielo aperto. Infine il mio rammarico va verso noi pisani che contribuiamo a questo degrado incuranti di dover essere i primi a trattare la propria città come merita e soprattutto incapaci di reagire davanti a tutto questo. Se vogliamo che Pisa torni a essere una Città con la C maiuscola dobbiamo iniziare a pensar di creare un qualcosa che vada a opporsi a questa amministrazione e che contrasti chi pensa di poter comandare a casa altrui".
Andrea Frassi

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sporca, violenta e pericolosa: Pisa non è più quella di una volta

PisaToday è in caricamento