Martedì, 22 Giugno 2021
Cronaca

Scabbia a scuola, una mamma: "Noi genitori non siamo stati avvertiti"

La signora denuncia anche il fatto che da venti giorni manca l'insegnante di matematica: non è stata ancora mandata una sostituta della titolare assente per maternità

Riceviamo e pubblichiamo la lettera di Anna Rita, la mamma di un bambino della scuola primaria 'Battisti' di Pisa:

Vi scrivo per segnalare la vergognosa situazione che si sta perpetuando alla Scuola Primaria 'Battisti', I.C. 'Fucini'.

Punto primo: ormai da 20 giorni la classe seconda è priva della maestra matematica/scienze che non è ancora stata nominata, dato il congedo per maternità della titolare di cattedra. I bimbi vengono quotidianamente sballotati da una classe all'altra divisi per gruppi. E la situazione è destinata, a quanto pare, a prolungarsi. Dov'è finita la dirigente scolastica? Perchè non si attinge alle graduatorie? Perchè non si trova il modo di nominare una supplente per la seconda materia principale?

Punto secondo: siamo venuti a sapere solo ieri (mercoledì, ndr), tra l'altro i dettagli letti solo sui giornali locali, che nella classe quarta primaria e terza infanzia 'Gianfaldoni' (stesso plesso) si sono verificati due casi di scabbia ai danni di due sorelline. Noi genitori non siamo stati minimamente e adeguatamente informati. Il plesso doveva essere isolato per 48h (tempo che l'acaro impiega per morire lontano dal contatto con l'epidermide), disinfettato o comunque adeguatamente pulito. I bambini venuti a contatto diretto con le contagiate dovevano essere sottoposti ad eventuale profilassi. E invece neppure i genitori degli stessi compagni di classe delle contagiate sono stati informati. Questo non è tollerabile, non è sostenibile in una scuola moderna. La situazione è stata gestita in modo pessimo e senza alcun rispetto per la salute di bambini e operatori.
L'Asl nell'articolo pubblicato tranquillizzava sulla situazione, ma in realtà nessuno è stato a scuola, nessuno ha informato, nessuno ha invitato al controllo e alla profilassi. Se non una circolare scolastica che non è stata diramata adeguatamente tra i genitori. Sicuramente l'Asl avrà informato la dirigente ma gli stessi genitori della quarta elementare e della terza infanzia non sapevano nulla. Non c è stato alcun controllo. Abbiamo saputo tutto solo ieri sera (mercoledì, ndr) per caso dal giornale locale e solo oggi (giovedì, ndr) una delle rappresentati ci ha inviato per Whatsapp la foto della circolare non divulgata.

Vi chiedo di pubblicare la segnalazione perchè siamo rimasti soli a combattere quotidianamente le carenze di questa 'buona scuola', in cui è demandato ai genitori perfino l'acquisto di scottex, carta da stampa, sapone per le mani...Una scuola in cui, almeno nel nostro istituto comprensivo, il rapporto tra chi dirige e i genitori e i rappresentanti è basato non su umanità e uguaglianza, ma sul freddo rispetto della burocrazia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scabbia a scuola, una mamma: "Noi genitori non siamo stati avvertiti"

PisaToday è in caricamento