Domenica, 26 Settembre 2021
Cronaca Pontedera / Via Antonio Pacinotti

Tribunale, ultimatum del sindaco di Pontedera: "O la riapertura o il trasloco"

Dopo la chiusura della sede distaccata di Piazza Curtatone, il primo cittadino Simone Millozzi torna a chiedere la riapertura. In alternativa sgomberare i locali, visto che ci sono arredi e materiali che non appartengono al Comune

A cinque mesi dalla chiusura della sede distaccata del Tribunale di Pisa, negli uffici di Pontedera ci sono ancora materiali che occupano l'immobile. Così il sindaco Simone Millozzi, che ha combattuto una lunga battaglia per cercare di mantenere in vita la storica sede alla Pretura, torna all'attacco. E lo fa con una lettera indirizzata al ministro della Giustizia Anna Maria Cancellieri nella quale presenta un aut aut: o la sezione distaccata riapre oppure i locali devono essere necessariamente liberati di arredi e materiali vari che non appartengono all'amministrazione comunale, anche in previsione di un riutilizzo degli spazi.

"Siamo a chiedere - scrive Millozzi - la riapertura della Sez. distaccata in conformità a quanto auspicato nel Parere della Commissione Giustizia del Senato sullo schema di decreto legislativo recante 'Disposizioni integrative, correttive e di coordinamento delle disposizioni di cui ai decreti legislativi 7 settembre 2012, n. 155 e 7 settembre 2012, n. 156, tese ad assicurare la funzionalità degli uffici giudiziari', che, dopo aver citato espressamente la sezione di Pontedera tra quelle con indici elevati di sopravvenienza, ha condizionato il proprio parere favorevole a che siano siano istituite sezioni distaccate o, comunque, Uffici giudiziari dei Tribunali accorpanti nelle sedi dei Tribunali soppressi".

"Nella denegata ipotesi che non venga ripristinata la Sez. distaccata - prosegue il primo cittadino - si chiede di procedere al completamento delle operazioni di trasloco con conseguente liberazione dei locali del Palazzo Pretorio da arredi, attrezzature e fascicoli. In mancanza della liberazione degli spazi, spetterà all’amministrazione comunale l’indennità per l’utilizzo delle sede, oltre gli ulteriori oneri sostenuti".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tribunale, ultimatum del sindaco di Pontedera: "O la riapertura o il trasloco"

PisaToday è in caricamento