Giovedì, 24 Giugno 2021
Cronaca Centro Storico

Liberata Rossella Urru: tanta soddisfazione dal Centro Nord-Sud della provincia di Pisa

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

Finalmente libera. Sollievo e soddisfazione dell'Istituzione Centro Nord-Sud, organismo strumentale della Provincia per la cooperazione internazionale, per il rilascio di Rossella Urru la cooperante italiana, sequestrata in Algeria lo scorso 22 ottobre da un gruppo di estremisti islamici, insieme ad altri due volontari spagnoli, Ainhoa Fernández de Rincón e Enric Gonyalons.

Rossella, lavora per il CISP (Comitato Internazionale per lo Sviluppo dei Popoli) e al momento del rapimento coordinava le attività nel campo profughi per rifugiati saharawi di Hassi Rabuni, nei pressi di Tindouf in Algeria. Negli scorsi anni aveva portato a termine quattro missioni presso i campi saharawi e altre tre missioni in diversi contesti internazionali. "Abbiamo conosciuto personalmente Rossella - ha commentato la Presidente del Centro Nord-Sud Silvia Pagnin - nel corso delle nostre missioni nei campi saharawi e conserviamo il ricordo di quelle straordinarie giornate di lavoro insieme. Oggi vogliamo esprimere la nostra soddisfazione e gioia per il suo ritorno".

Centro Nord-Sud
Organismo strumentale della Provincia per la cooperazione internazionale

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Liberata Rossella Urru: tanta soddisfazione dal Centro Nord-Sud della provincia di Pisa

PisaToday è in caricamento