Martedì, 22 Giugno 2021
Cronaca Strada Provinciale del Lungomonte Pisano, 30

Ponte sul Serchio instabile: stop ai mezzi pesanti

Il provvedimento scatterà il prossimo 21 dicembre con restrizioni sia per quanto riguarda il peso che la larghezza dei veicoli. Variazioni anche sul trasporto pubblico e scolastico

A partire da giovedì 21 dicembre il traffico pesante verrà vietato sul ponte sul Serchio, lungo la Sp 30. La scorsa estate infatti la Provincia di Pisa ha affidato un incarico alla Soc. E2B S.r.l. di Padova per verificare l’idoneità statica del ponte al km 11+200, attraverso indagini necessarie a comprendere il reale stato manutentivo dell'infrastruttura. Le indagini hanno rivelato che occorre prevedere con urgenza delle restrittive limitazioni di portata per evitare il passaggio simultaneo di mezzi di portata superiore a 7,5 tonnellate. La Provincia, per procedere quanto più tempestivamente possibile alla regolamentazione del traffico per scongiurare pericoli per la pubblica incolumità, ha organizzato così un incontro tra le parti maggiormente interessate al provvedimento (i Comuni di Vecchiano e San Giuliano Terme, l’Azienda CTT Nord, il 118, i Vigili del Fuoco) al fine di informare circa le criticità emerse e illustrare e condividere le possibili soluzioni alternative. Allo stato attuale il transito dei mezzi di trasporto pubblico sul ponte non può avvenire in presenza di altri mezzi pesanti.

La Provincia ha così emesso un’ordinanza in base alla quale sulla Sp 30 'del Lungomonte Pisano' nel tratto compreso tra il km 11+000 ed il km 11+400 comprendente il ponte sul fiume Serchio, viene limitato il transito ai veicoli aventi peso a pieno carico pari a 3,5 t e sagoma per limite di larghezza pari a 2,30 m, senza alcuna eccezione per categorie di veicoli, quindi il provvedimento vale anche per i mezzi del trasporto pubblico locale.
La limitazione di sagoma verrà attuata con dispositivi inamovibili spartitraffico tipo new jersey, a partire dal giorno giovedì 21 dicembre 2017, stabilmente ancorati alla sovrastruttura stradale; l’U.O. Gestione Stradale Area Nord installerà la dovuta segnaletica di preavviso e di deviazione su itinerari alternativi. Il CTT Nord ha comunicato e pubblicizzerà le variazioni orarie e di percorso in atto a partire dalla limitazione di transito sul ponte; la Provincia di Pisa ha assicurato, pertanto, in collaborazione con CTT Nord, il trasporto pubblico e scolastico con piccole variazioni orarie: il dettaglio dei percorsi modificati è disponibile sul sito della Provincia di Pisa.

La Provincia sta comunque esaminando la possibilità di realizzare, a partire dal mese di gennaio prossimo, una barriera fisica del tipo 'a portale' con limitazione in altezza e barra mobile azionabile con telecomando a distanza dato in dotazione al gestore del servizio di trasporto pubblico e con rilevatore delle frequenze sonore delle sirene dei mezzi di soccorso, oltreché di telecamere di sorveglianza gestite dai Comandi della Polizia Municipale di San Giuliano Terme e Vecchiano.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ponte sul Serchio instabile: stop ai mezzi pesanti

PisaToday è in caricamento