rotate-mobile
Mercoledì, 28 Febbraio 2024
Cronaca Gagno / Via San Jacopo

Via San Jacopo, picchia la compagna in strada: la violenza andava avanti da tempo

Sono stati alcuni residenti a chiamare il 115 per avvisare di una violenta lite. I Carabinieri hanno trovato la donna nascosta dietro una siepe. Non aveva mai denunciato il compagno per paura di ritorsioni: ora si è decisa a farlo

Una lite in strada ieri sera poco prima delle 22 in via San Jacopo, altezza via Marzabotto, a Pisa. Qualcuno chiama i Carabinieri dicendo che c'è una ragazza in difficoltà. La pattuglia arriva sul posto e nota un uomo, poi identificato come M.A.L., 28 anni, rumeno, che stava cercando qualcosa tra le auto parcheggiate. I militari hanno notato graffi sul collo e hanno capito che era uno dei protagonisti della lite. La ragazza viene ritrovata nascosta dietro alcune siepi nelle vicinanze, stava tremando ed era impaurita. Aveva escoriazioni al volto e lamentava forti dolori alle braccia, alle gambe e alla schiena, per questo è stata accompagnata al pronto soccorso dove è stata medicata e dimessa in nottata con alcuni giorni di prognosi.

La donna ha raccontato che non era la prima volta che il compagno, spesso ubriaco, usava violenza contro di lei, oltre a ingiurie e minacce. In passato c'erano già stati quattro interventi presso l'abitazione dei due conviventi da parte di Polizia e Carabinieri. In quei casi però c'erano state solo violente liti senza aggressione fisica.

La ragazza non aveva mai denunciato il 28enne per paura di ritorsioni. Ora però si è decisa a farlo. L'uomo è stato accompagnato in caserma e arrestato per maltrattamenti in famiglia e lesioni personali. Ora si trova al Don Bosco a disposizione dell'Autorità Giudiziaria.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via San Jacopo, picchia la compagna in strada: la violenza andava avanti da tempo

PisaToday è in caricamento