rotate-mobile
Martedì, 27 Febbraio 2024
Cronaca Ospedaletto

Ospedaletto, superati i livelli di diossine all'inceneritore: si ferma l'impianto

Il campionamento di riferisce allo scorso 17 aprile. L'Arpat ha comunicato lo sforamento a Geofor che ha fermato l'inceneritore. In corso le verifiche per capire le cause delle irregolarità

Sono stati superati i livelli di diossine previste dalla legge all'inceneritore di Ospedaletto, per questo l'impianto è stato immediatamente spento da Geofor, appena ricevuta la comunicazione ufficiale da parte dell'Agenzia regionale di protezione ambientale. Il laboratorio Arpat ha rilevato che nei campionamenti effettuati il 17 aprile scorso erano stati superati i limiti del parametro diossine-furani e del parametro Ipa della linea 2 del termovalorizzatore.
 

In particolare dai risultati degli accertamenti analitici sono stati rilevati per i due campioni esaminati i seguenti valori:

CAMPIONE 1

- 31,1 µg/Nm3 per il parametro IPA;

- 0,261 ng/m3 TEQ ± 0.115 ng/Nm3 per il parametro diossine-furani.

CAMPIONE 2

- 22,5 µg/Nm3 per il parametro IPA;

- 0,270 ng/m3 TEQ ± 0.119 ng/Nm3 per il parametro diossine-furani.

I limiti di legge sono:

- per il parametro diossine-furani: 0,1 nanogrammi (ng) per metro cubo TEQ (tossicità equivalente);

- per il parametro IPA: 10 microgrammi (µg) per metro cubo.

L'azienda ha già avviato le verifiche per scoprire le cause dello sforamento dei limiti di legge per le sostanze inquinanti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ospedaletto, superati i livelli di diossine all'inceneritore: si ferma l'impianto

PisaToday è in caricamento