Anniversario del Rotary: le Logge di Banchi si tingono di blu

Il Comune di Pisa ha appoggiato la richiesta dei gruppi locali dell'associazione. L’impegno più grande è quello di eradicare la polio dal mondo

Il vicesindaco Paolo Ghezzi, il presidente del Rotary Pisa Nicola Giorgi, la presidente del Rotary Pisa Galilei Giuseppina di Lauro e il presidente del Rotary Pisa Pacinotti Gabriele Siciliano

Il 23 febbraio il Rotary festeggia in tutto il mondo l’anniversario della nascita dell’Associazione avvenuta nel 1905. Il Rotary Club Pisa, il Rotary Club Pisa Galilei e il Rotary Club Pisa Pacinotti hanno deciso così di celebrare la ricorrenza ottenendo dal Comune di Pisa la possibilità di esporre le insegne del Rotary sul Palazzo Gambacorti e di illuminare di blu, uno dei colori ufficiali del Rotary, le logge di Banchi.

Sono trascorsi 113 anni da quando Paul Harris diede vita al Rotary a Chicago insieme a tre amici. Alla sua morte, nel 1947, da un gruppo di quattro persone il Rotary si era trasformato in 6.000 club in oltre 70 Paesi, con 300.000 soci in oltre 70 Paesi. Lo scopo era quello di consentire a professionisti di vari settori di incontrarsi per scambiare idee, instaurare amicizie significative e durature e migliorare la loro comunità. Oggi i soci sono oltre un milione e 250mila nel mondo e i Club più di 35mila. Il Rotary è suddiviso da 530 Distretti nel mondo e in Italia sono 13. I Club del nostro Distretto (comprende tutta la Toscana) sono 64 e i soci 3370.

Il Rotary coglie questa occasione per sottolineare la sua visione alla propria comunità, che è quella di credere in un mondo dove tutti i popoli, insieme, promuovono cambiamenti positivi e duraturi. Lo scopo del Rotary è da sempre quello di 'fare una differenza' ('Rotary: making a difference' dal tema dell’anno del Presidente internazionale Ian Riseley), cioè di incoraggiare e promuovere l’ideale di servizio come base delle sue iniziative, guardando più che a noi stessi al resto del mondo, alla società vicina e ai Paesi più lontani.

Il Rotary è impegnato in sei aree d'intervento per creare relazioni internazionali, migliorare vite e creare un mondo migliore per sostenere i nostri sforzi volti a edificare la pace. L’impegno più grande resta quello di eradicare la polio dal mondo. Il grande traguardo è sempre più vicino: dai 350.000 casi all’anno quando il progetto prese il via nel 1979 con la vaccinazione di sei milioni di bambini nelle Filippine si è giunti lo scorso anno a soli 16 casi (Pakistan, Afghanistan e Nigeria sono oggi i soli tre Paesi dove la polio rimane endemica).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore a 28 anni in un incidente in moto in autostrada

  • Colta alle spalle e rapinata di notte in via Notari: due arresti, si cerca il terzo

  • Incidente stradale lungo l'Aurelia: un morto e tre feriti

  • Ragazza investita a Marina di Pisa: arrestato il pirata della strada

  • In arrivo piogge e temporali in Toscana: emessa allerta meteo

  • Elezioni Regionali: Matteo Salvini al Bagno Mary a Tirrenia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PisaToday è in caricamento