Lotta al degrado: il resoconto 2016 ed i piani dell'amministrazione per il 2017

Il Comune di Pisa fa il punto sugli interventi realizzati e su quelli previsti per il prossimo anno. Il sindaco: "Decoro e sicurezza sono una priorità"

Il rudere sul Lungarno Galilei

Presentati stamani 28 dicembre a Palazzo Gambacorti dall'amministrazione comunale i risultati ed i programmi per la lotta al degrado in città. Un processo iniziato circa un anno fa, nel 2015, con la prima individuazione di 19 siti privati necessitanti riqualificazione, elenco che nel 2016 è arrivato a contare circa 50 interventi per il decoro urbano.

Un impegno che rileva anche sul lato sicurezza. Illuminazione, rimozione di situazioni di criticità, pulizia; aspetti che per il sindaco Marco Filippeschi sono fra "i nostri compiti più importanti. Riguardano la totalità dei residenti, tendono a costruire un ambiente ostile al malaffare e a dare ai cittadini più sicurezza. Oggi abbiamo fatto il punto sugli interventi; nel prossimo anno le iniziative continueranno, anzi saranno centrali nell'agire dell'amministrazione. E' evidente come sia fondamentale la collaborazione e l'impegno dei cittadini, delle altre Istituzioni e delle Forze dell'Ordine". In questo senso rientrano sia l'assunzione di 11 vigili urbani che la continua richiesta al Governo di nuovi agenti delle Forze dell'Ordine.

Fra gli interventi analizzati nella relazione presentata in conferenza stampa, l'amministrazione segnala alcuni punti:

1) L'area stazione: 'Periferie Degradate', con progetto vincitore del bando che nel 2017 porterà al rifacimento dell'illuminazione pubblica in viale Bonaini e interventi mirati per i senza fissa dimora. Poi potenziamento della videosorveglianza nell'area, comprese le gallerie Gramsci e zone limitrofe.

2) La repressione di abusi in terreni agricoli con demolizione delle strutture illegittimamente realizzate a Putignano, in Barbaricina, in Golena d’Arno. Superato del campo della Bigattiera, avviato il superamento del campo di via Maggiore a Putignano con i primi abbattimenti delle strutture.

3) Ex-Galazzo: un esempio dei lasciti negativi dalla crisi nell’ex zona operaia di Porta a Mare; liberata l’area e proprietà venduta ad una società che realizzerà parco e spazi commerciali.

4) Terrazza Belvedere a Tirrenia: lavori in corso da parte del privato, conclusione nei primi mesi dell’anno. Il Comune curerà l'illuminazione pubblica e l'arredo urbano. Tolte le bancarelle perché senza autorizzazione.

5)  Ruderi Pampana in Lungarno Galilei: il Comune è ricorso al giudice, come nel caso dei ruderi di via Viaccia.

In un terzo dei casi per intervenire è stata necessaria un'ordinanza sindacale o dirigenziale del Comune, negli altri è stato possibile usare un diverso strumento amministrativo, spesso con la collaborazione dei destinatari. In alcuni invece, come i ruderi via di Viaccia e su Lungarno Galilei, si è dovuto rivolgersi all’Autorità Giudiziaria per inottemperanza delle prescrizioni comunali o chiedere l’intervento di altra Autorità pubblica.

Per il 2017 sono previsti nuovi cantieri o la prosecuzione di precedenti opere:

1) Potenziamento del sistema di videosorveglianza urbana nelle zone: Stazione, Duomo, percorso People Mover, Putignano.

2) Interventi zona Stazione: riqualificazione e ristrutturazione urbana, azioni sociali sui senza tetto, nuova illuminazione viale Bonaini.

3) Progettazione di un sistema di interdizione dell’area di Piazza del Duomo ai veicoli non autorizzati, con l'utilizzo di impianti fissi e mobili.

4) Superamento dell'insediamento (chiusura) di via Maggiore di Oratoio attraverso il graduale allontanamento dei dimoranti verso soluzioni abitative legittime.

5) Azioni di decoro urbano (pulizia arredi urbani, rimozione affissioni e scritte abusive) in collaborazione con Croce Rossa Italiana e profughi.

LOTTA AL DEGRADO: GLI INTERVENTI

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Allegati

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore a 28 anni in un incidente in moto in autostrada

  • Coronavirus in Toscana: 17 nuovi casi, 2 a Pisa

  • Ragazza investita a Marina di Pisa: arrestato il pirata della strada

  • In arrivo piogge e temporali in Toscana: emessa allerta meteo

  • Coronavirus in Toscana: sei nuovi casi, due a Pisa

  • Coronavirus in Toscana, 10 nuovi casi: 3 in più nel pisano

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PisaToday è in caricamento