Cronaca

L'altra Luminara: controlli, sanzioni e una ventina di persone ricoverate

Imponente il servizio d'ordine disposto dal Questore Francini con più di 200 uomini per garantire il regolare svolgimento dell'evento. Sanzioni amministrative per 10mila euro e 500 oggetti sequestrati. Un arresto per tentato furto

I Lungarni con le migliaia di lumini accesi, la Torre illuminata, i fuochi d'artificio e più di centomila persone in festa per le strade di Pisa: lo spettacolo e la magia della Luminara sono sempre assicurati, ma quando calano i riflettori si inizia a fare il bilancio e analizzare anche i lati negativi della notte di San Ranieri. In particolare sono state oltre 20 le persone ricoverate al Pronto Soccorso dell'Ospedale di Pisa nella notte tra martedì 16 e mercoledì 17 giugno. La maggior parte dei ricoveri a causa dell'abuso di alcol, mentre una piccola parte, oltre ad aver bevuto si sono ritrovati anche nasi o mandibole fratturate.

SERVIZIO D'ORDINE. Imponente il servizio d'ordine disposto dal Questore Francini. Dalle ore 15 di martedì fino alle ore 7 di mercoledì sono infatti stati impiegati oltre 200 uomini, tra Polizia di Stato, Arma dei Carabinieri, Guardia di Finanza, Polizia Penitenziaria, Corpo Forestale dello Stato, Polizia Provinciale, Polizia Municipale, Volontari di varie Associazioni che, in divisa ed in borghese, hanno contribuito al regolare svolgimento dell’evento.

REATI. Durante il servizio pomeridiano sono state elevate a venditori abusivi sanzioni amministrative per 10mila euro e sequestrati oltre 500 articoli ludici e casalinghi. L’intensificazione del controllo del territorio in alcune zone critiche della città ha portato, durante la serata, all’arresto in flagranza di un cittadino tunisino che, nella zona di piazza Sant’Antonio, ha tentato di perpetrare un furto all’interno di un camper. Avvistato da due pattuglie della Polizia di Stato e della Polizia Municipale, lo straniero è stato tratto in arresto per tentato furto aggravato.

TELEFONATE DI AIUTO E LAMENTELE. Le forze dell'ordine hanno registrato un netto calo delle telefonate di aiuto alla linea di emergenza 113 che quest'anno sono state meno della metà rispetto all'edizione 2014 della Luminara. In particolare, è stato riscontrato un crollo delle richieste di intervento per le lamentele riguardanti schiamazzi, musica ad alto volume e patiti furti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'altra Luminara: controlli, sanzioni e una ventina di persone ricoverate

PisaToday è in caricamento