Venerdì, 17 Settembre 2021
Cronaca

Luminara, patrimonio dell'umanità: la comunità si riunisce per sostenerla

Al via gli incontri aperti alla cittadinanza. Più la comunità della Luminara è attiva, più aumenta la possibilità che la manifestazione entri a far parte della Lista Unesco

Luminara candidata a patrimonio immateriale dell’Umanità Unesco. Venerdì 17 maggio si è svolto il primo degli incontri aperti alla cittadinanza. Il prossimo appuntamento sabato 18 maggio alle 10.30 presso la Sala Convegni Centro Espositivo Museale SMS  San Michele Degli Scalzi,  Viale delle Piagge. Le date seguenti: 14/15 giugno, 12/13 luglio,  2/3 agosto, 13/14 settembre.  Tutti i pisani sono invitati a partecipare e a contribuire. Il risultato della candidatura dipenderà da quanto la comunità della Luminara è attiva.

RIUNIONI. Gli incontri permetteranno di discutere della candidatura e di proporre delle misure di salvaguardia: Cosa significa entrare nella lista del patrimonio culturale riconosciuto dall’UNESCO? Quale potrebbe essere l’impatto di questo riconoscimento sulla festa? Chi si deve impegnare nella salvaguardia della Luminara?

WEB. Una piattaforma web permetterà à chiunque di contribuire attraverso dei blog e una mappa di comunità. Sarà inoltre possibile partecipare alla redazione del format di candidatura attraverso un sistema wiki. Sito progetto: https://www.candidaturaluminara.net/

LABORATORI E VIDEO. Il progetto prevede inoltre dei laboratori creativi con le scuole, la creazione di un video di dieci minuti che presenterà la Luminara e i suoi protagonisti

La Luminara è iscritta nella Lista propositiva nazionale del patrimonio culturale immateriale che raccoglie le candidature che lo Stato italiano giudica meritevoli di essere inviate all’UNESCO come candidate nazionali alla Lista Rappresentativa del patrimonio culturale immateriale dell’Umanità. E’ necessario per ottenere tale iscrizione che venga identificata in maniera chiara e precisa la comunità della Luminara ovvero l’insieme delle persone che in modi diversi partecipano alla festa e la fanno vivere e tale comunità deve essere coinvolta attivamente nel processo di candidatura e nella definizione di misure di salvaguardia.

Questo approccio partecipativo 'dal basso' è infatti il principio fondamentale della politica UNESCO nell’ambito della salvaguardia del patrimonio immateriale ed è una novità che stravolge le modalità classiche di intervento sui beni culturali: l’intervento dei professionisti dei beni culturali non è più sufficiente ma deve essere affiancato dalla partecipazione di coloro che anno dopo anno saranno alla base della festa. L’Associazione per la salvaguardia del patrimonio culturale immateriale (ASPACI) è stata incaricata dal Comune per facilitare la partecipazione attiva di tutti coloro che si riconoscono nella Luminara.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Luminara, patrimonio dell'umanità: la comunità si riunisce per sostenerla

PisaToday è in caricamento