Luminara 2018, il Comune: "Successo, è stata più partecipata e ordinata"

Palazzo Gambacorti traccia un bilancio dell'evento: "Garantita la sicurezza grazie ai provvedimenti e alle 700 persone impegnate sul campo. Task-force per la pulizia, diminuzione drastica del vetro. Pieno il parcheggio del Pisa Mover"

"Una Luminara pensata e organizzata come una manifestazione su misura per famiglie, senza feste parallele non autorizzate, con i fuochi d'artificio senza musica, per unire tradizione e innovazione". Sono state queste le scelte ribadite per la Luminara 2018 dal Comune di Pisa, che fa la conta degli sforzi profusi e dei risultati ottenuti.

"Luminara più partecipata e più ordinata" scrivono da Palazzo Gambacorti: "Le 700 persone in campo tra forze dell'ordine, protezione civile e steward, insieme ai provvedimenti presi per limitare il vetro, proteggere i lungarni, contrastare il commercio abusivo e lasciare libere le vie di fuga, hanno permesso lo svolgimento della manifestazione in sicurezza e in maniera ordinata. Lo dimostrano gli interventi di emergenza nei presidi dislocati in centro, minori rispetto agli anni passati (solo 40) e di lieve entità. La Polizia Municipale ha garantito il rispetto delle regole, sanzionando 9 casi di uso non consentito del vetro e contrastando le poche situazioni di emissioni sonore non consentite".

Per quanto riguarda la pulizia, "durante la sera 4 squadre di operatori Avr hanno battuto il centro, fino alle 4 di mattina, quando sono entrati in azione 32 operai di Avr con l'ausilio di 7 spazzatrici e 3 idropulitrici, per lavare e sanificare le strade del centro e i lungarni. Minore rispetto agli anni passati il vetro raccolto, a dimostrazione che le iniziative per scoraggiarne l'uso hanno avuto effetti positivi. Nel pomeriggio nuovo turno per pulire dai lumini rimasti dopo lo smontaggio delle biancherie".

L'organizzazione logistica è stata quindi un successo per l'amministrazione, anche sotto il punto di vista della mobilità: "Insieme ai parcheggi scambiatori di via Pietrasantina, via Paparelli, via di Pratale e dell'Esselunga, come l'anno scorso, ha funzionato il parcheggio del Pisa Mover, scelto da molti per arrivare nel cuore di Pisa, con la formula del parcheggio scambiatore con incluso il biglietto di andata e ritorno a 1,20 euro (1,50 per la seconda persona, 1 euro per le successive). Tante anche le persone che hanno percorso le Mura aperte fino alle 21".

parcheggio pisa mover luminara 2018

I soggetti attuatori: Comune di Pisa, Protezione Civile Comune di Pisa, Prefettura di Pisa, Questura di Pisa, Vigili de Fuoco, Polizia Municipale, Polizia di Stato, Carabinieri, Guardia di Finanza, Polizia Penitenziaria, Polizia Provinciale, Brigata Folgore, 118, Croce Rossa Italiana, Misericordia, Pubblica Assistenza, Pubblica Assistenza Litorale Pisano, Anps, Anfi, Cisom, il Falco, Sos, Swrtt, e-Distribuzione, Tim, Gemmo-Coli, Avr, Tirrenica Mobilità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, "Toscana da domenica zona arancione"

  • Nuovo Dpcm, più libertà per gli spostamenti tra comuni: le proposte dalla Toscana

  • Dpcm Natale 2020, il decreto legge che vieta gli spostamenti tra regioni e comuni

  • Comune di Pisa: nuovi bandi per assumere un falegname, un elettricista e un agronomo

  • Toscana zona arancione: Giani firma una nuova ordinanza

  • Nuovo Dpcm, Conte: "Costretti a ulteriori restrizioni per evitare terza ondata"

Torna su
PisaToday è in caricamento