Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca

Per Cascina è il giorno del dolore: lutto cittadino per le due giovani vite spezzate

L'abbraccio della comunità cascinese per le due famiglie colpite dalla perdita dei propri figli

E' il giorno del lutto cittadino per Cascina. Oggi, 27 maggio, la città si stringe in un abbraccio alle due famiglie colpite dalla perdita di due giovanissimi: il 13enne morto dopo essere stato travolto da una scooter mentre era in bicicletta e il bambino di 11 anni che si è sparato con un colpo di pistola partito mentre maneggiava l'arma del padre carabiniere.

Il sindaco Michelangelo Betti ha disposto l'esposizione della bandiera a mezza asta, listata a lutto, nel palazzo comunale e la sospensione delle manifestazioni pubbliche eventualmente in programma nell'arco di vigenza del lutto cittadino.
L'invito poi durante la seduta del Consiglio Comunale di oggi è quello di osservare un minuto di silenzio, così come previsto per gli istituti scolastici alle ore 12.00.
Il sindaco invita poi "i titolari delle attività produttive e commerciali presenti sul territorio, tutti i cittadini e le organizzazioni sociali, culturali e produttive del paese, ad esprimere, in forme decise autonomamente, il dolore dei cittadini di Cascina, l'abbraccio dell'intera comunità ai familiari, evitando comportamenti che contrastino con lo spirito del lutto cittadino per l’intera giornata".

Anche gli ambulanti del mercato settimanale di Cascina hanno voluto aderire al lutto cittadino. “Tutti i banchi - spiega il presidente Anva pisana Mirco Sbrolli - hanno esposto un drappo nero sui propri stand per testimoniare la vicinanza degli operatori alle famiglie colpite dall’immane tragedia della perdita dei figli”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Per Cascina è il giorno del dolore: lutto cittadino per le due giovani vite spezzate

PisaToday è in caricamento