Martedì, 22 Giugno 2021
Cronaca

Lutto nell'Università per la scomparsa dell'ex rettore Gian Franco Elia

A lungo docente di “Sociologia urbana e rurale”, nel 2008 era stato nominato emerito

E' scomparso all’età di 89 anni il professor Gian Franco Elia, rettore dell’Università di Pisa dal 1989 al 1993. Nato a Grosseto nel 1932, Gian Franco Elia è stato a lungo professore ordinario di 'Sociologia urbana e rurale' nella Facoltà di Scienze politiche dell’Ateneo pisano. Dal 1983 al 1989, nei due mandati da rettore di Bruno Guerrini, aveva ricoperto la carica di prorettore vicario. In pensione dal 2007, era stato nominato emerito nell’anno accademico 2008/2009. Nel 1989 era stato insignito dell’Ordine del Cherubino. La camera ardente sarà allestita venerdì 11 giugno, dalle ore 9 alle ore 20, nell’Aula Magna Storica del Palazzo della Sapienza. I funerali si terranno a Grosseto. 

"Con la scomparsa del professor Gian Franco Elia la nostra comunità perde uno dei suoi studiosi più illustri - ha commentato il rettore dell'Università di Pisa, Paolo Mancarella - profondo conoscitore della nostra società e sostenitore dell'importanza della conoscenza scientifica come motore dello sviluppo contemporaneo, ha sempre sostenuto la necessità di un più stretto rapporto tra Università e società, aprendo la strada, con largo anticipo, a quella che oggi chiamiamo Terza Missione. Mi piace ricordare come si debba al suo intuito e alla sua sensibilità se oggi esistono Poli Tecnologici come quello di Navacchio".

L'allieva e oggi professoressa associata di Sociologia dell'ambiente e del territorio al Dipartimento di Scienze politiche dell’Università di Pisa, Sonia Paone, ha rivolto un saluto denso di commozione al professor Elia. "Ad altri lascio il compito di commemorare Gian Franco Elia per il suo impegno alla guida dell’Ateneo e per i suoi numerosi incarichi istituzionali. Voglio invece qui ricordare lo studioso e il professore con cui ho avuto l’onore di studiare e collaborare negli ultimi anni della sua carriera accademica, e al quale sono stata legata da un rapporto di profonda amicizia".

Gian Franco Elia è stato uno dei fondatori della sociologia del territorio in Italia e ha ricoperto una delle prime cattedre di sociologia urbana italiane, insegnando per decenni nell’Istituto di Sociologia prima e nel Dipartimento di Sociologia poi della Facoltà di Scienze Politiche dell’Università di Pisa. Nel 2008 è stato nominato professore emerito.

Studioso rigoroso e acuto, ha dedicato i suoi lavori alla stratificazione del potere e alle sue conseguenze sulla organizzazione degli spazi, al conflitto urbano, alla partecipazione dei cittadini ai processi decisionali, al rapporto fra tecnologia e città, allo studio dei villaggi industriali, ai localismi e alla emarginazione sociale. Instancabile viaggiatore ha condotto ricerche in Francia, Inghilterra, Ungheria, Brasile e negli Stati Uniti, riuscendo sempre ad offrire una lettura critica degli assetti territoriali studiati.

Gian Franco Elia non è stato solo un importante studioso che ha trasmesso il suo amore per la ricerca urbana a generazioni di studenti e studiosi che si sono formati sui suoi testi, ma anche una persona dotata di una grande umanità e una rara capacità di ascolto. Di lui mi piace ricordare la passione civile, il costante riferimento alla giustizia sociale che animava ogni sua discussione e la tagliente ironia con la quale riusciva sempre ad illuminare il mondo".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lutto nell'Università per la scomparsa dell'ex rettore Gian Franco Elia

PisaToday è in caricamento