Cronaca

Castelfranco, maleodoranze avvertite a fine novembre: individuata la ditta responsabile

L'impianto produttivo coinvolto si trova nella zona di via Mattei. L'azienda si è detta immediatamente disponibile a modificare la condotta per evitare nuovi casi

Il distaccamento Arpat di San Romano-Montopoli, a seguito di alcune segnalazioni di maleodoranze nel comune di Castelfranco inviate da diversi cittadini a fine novembre, ha accertato il caso nelle date del 22 e 24 novembre scorsi. L'area interessata dai cattivi odori, secondo le segnalazioni, era individuata in prossimità del ponte sul fiume Arno, nel centro di Castelfranco. Le verifiche dei tecnici sono state fatte ad ampio raggio, in quanto già in passato erano state attenzionate alcune aree limitrofe collocate nella prima parte di via Francesca Nord in direzione di Santa Croce sull'Arno.

Il sopralluogo ha permesso di individuare una maleodoranza circoscritta proprio in quest'ultima zona, nei pressi di un insediamento produttivo. Nei giorni successivi il controllo sul territorio è proseguito con un'ispezione all'esterno dell’attività produttiva, dalla quale si percepiva la presenza di odori molesti di intensità significativa, riconducibili per tipologia a quelli avvertiti anche nei giorni precedenti nelle zone centrali del paese.

Da quanto appurato da Arpat quindi le maleodoranze segnalate dai cittadini erano riconducibili alla movimentazione di fanghi nelle operazioni di pulizia effettuate da un'azienda nella zona di via Mattei. Mentre gli odori anomali rilevati nel giorno 24 sono risultati provenire dall'impianto di pretrattamento posto a pié di fabbrica.

L'azienda ha potuto prendere atto di entrambe le criticità rilevate ed ha dichiarato immediata disponibilità a modificare la condotta delle prossime operazioni di pulizia dei propri impianti, nonché a rivedere gli aspetti prettamente gestionali, ritenuti all'origine delle maleodoranze rilasciate dall'impianto di pretrattamento reflui liquidi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Castelfranco, maleodoranze avvertite a fine novembre: individuata la ditta responsabile

PisaToday è in caricamento