Cronaca

Maltempo, Consorzio di bonifica 'Fiumi e Fossi': "Si valuta lo Stato di calamità"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

L’allagamento segnalato in località Grecciano (prov. Pi-Li), a seguito della rottura ieri dell’argine destro del torrente Isola per un fronte di circa 40 metri, ha interessato una zona più ampia del territorio. Il livello d’acqua ha raggiunto un metro ed ha interessato il centro abitato. La popolazione è stata evacuata.

L’esondazione sta interessando tutta la piana di Grecciano, riguardando anche la strada di grande comunicazione Fi-Pi-Li: la Protezione Civile ha riaperto il passaggio di autoveicoli nel tratto compreso da Grecciano a Vicarello, chiuso al traffico nella nottata.

Da stamani, con procedura d’urgenza di competenza della Provincia di Livorno e sotto la direzione dei lavori del Consorzio, si sta procedendo al ripristino dell’argine, operazione resa difficile dall’intenso riversamento delle acque dalla rottura verso il territorio. Al lavoro per la ricostruzione due escavatori e cinque camion per il trasporto di terra.

L’altro cedimento dell’argine, più a valle e sul lato sinistro, desta meno preoccupazione in quanto non interessato da un ampio afflusso d’acqua.

Un'altra rottura si è verificata sul torrente Tramoscio (Prov. PI), affluente del torrente Isola, con conseguente consistente inondazione del territorio agricolo. La situazione per le abitazioni al momento non desta preoccupazione in quanto la loro posizione è più elevata rispetto al territorio circostante dove l’acqua sta stagnando. Si segnala che stanno partendo i lavori per il ripristino dell’argine.

La situazione della città di Pisa:

1. La piena sul fiume Arno è calata di almeno un metro rispetto a ieri pomeriggio alle 18, siamo in attesa della nuova onda di piena proveniente dalla provincia fiorentina e pisana, dove ha copiosamente piovuto tutta la giornata di ieri e stanotte;

2. Ripristinato prontamente dai tecnici il guasto alla cabina di trasformazione dell’impianto idrovoro a Marina di Pisa, colpita da un fulmine nella notte. Un costante monitoraggio segnala un lento ma significativo ripristino della normalità;

3. Anche stanotte sul Fosso del Mulino in funzione la procedura d’emergenza attivata nei giorni scorsi. La situazione sta migliorando nel quartiere di Porta a Lucca, pur rimanendo molto critica e pericolosa in zona di Via Battelli e Via Santa Marta;

4. Esondazioni si segnalano nella zona di Coltano, al momento non interessando le abitazioni;

5. Tutti fossi di bonifica a corona della città sono a rischio esondazione.

In sostanza la situazione è molto grave su tutto il comprensorio tanto che le Istituzioni per la loro competenza stanno valutando la richiesta di 'Stato di calamità' da inoltrare a Stato e Regione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maltempo, Consorzio di bonifica 'Fiumi e Fossi': "Si valuta lo Stato di calamità"

PisaToday è in caricamento